whirlpool
Presidio dei lavoratori sotto la Prefettura. Rappa (Fiom): “Atteggiamento provocatorio e irresponsabile da parte dell’azienda. Serve un forte intervento del governo. Il senso di responsabilità dei lavoratori non può durare all'infinito”
10 febbraio 2020
Continua la protesta dei lavoratori dello stabilimento di via Argine, che la multinazionale vuole chiudere entro ottobre 2020. Appuntamento in piazza del Plebiscito per chiedere un incontro al nuovo prefetto. Il 18 febbraio piazza condivisa con le Sardine
10 febbraio 2020
"La mobilitazione straordinaria delle lavoratrici e dei lavoratori di tutto il gruppo Whirlpool proseguirà fino alla manifestazione nazionale unitaria"
05 febbraio 2020
La lunga vicenda che coinvolge oltre 400 addetti della fabbrica di Riva di Chieri (Torino) è di nuovo a uno snodo decisivo. Ci sono da pagare gli arretrati e da individuare soluzioni per la reindustrializzazione. Chiamate in causa Invitalia e Whirlpool
03 febbraio 2020
Sciopero anche a Cassinetta e Melano. Proteste articolate in tutti gli stabilimenti del gruppo. Tibaldi (Fiom): nelle prossime settimane arriveremo a una grande manifestazione nazionale, questa vicenda riguarda il sistema industriale dell'intero Paese
31 gennaio 2020
La proprietà conferma la volontà di chiudere lo stabilimento. Rappa: "Da questo momento si rompono le relazioni sindacali. Il ministro Patuanelli faccia mantenere la produzione in città". Mise: azienda disponibile a restare fino al 31 ottobre
29 gennaio 2020
gallery focus rassegna
di S.Caleo, M.Merlini
In coincidenza con l'incontro al Mise tra azienda, governo e sindacati sul destino dello stabilimento di Napoli
29 gennaio 2020
Incontro al Mise tra azienda, governo e sindacati sul destino dello stabilimento di Napoli. Fiom: "L'unica soluzione possibile è il mantenimento della produzione di lavatrici di alta gamma, secondo quanto previsto dall'accordo del 25 ottobre 2018"
29 gennaio 2020
Oltre 300 lavoratrici e lavoratori si muoveranno da Napoli in occasione del confronto previsto al Mise. Tibaldi (Fiom): "L'unica soluzione possibile per il sito produttivo è il mantenimento della produzione di lavatrici di alta gamma a Napoli"
27 gennaio 2020

X «

#tickEnd-tickBegin#