sciopero
di Cristian Sesena
L’intesa raggiunta va collocata in un contesto senza precedenti e non può essere letta se non attraverso le lenti di questa anomala attualità
28 marzo 2020
Il segretario confederale Miceli replica alla Commissione nazionale di garanzia sul diritto di sciopero: "Il divieto di incrociare le braccia non è tra i suoi poteri"
26 marzo 2020
Alta adesione allo stop, a trattativa col governo in corso, con una forbice che oscilla dal 60% al 90% in tutte le province. Fiom, Fim e Uilm: "Gli operai sostengono la richiesta di rivedere le attività essenziali". Sciopero anche nel Lazio
25 marzo 2020
di Roberta Lisi
Il segretario generale della Flai: “Garantire la sicurezza dei lavoratori agroalimentari, dove non si applica il Protocollo bisogna fermarsi subito. E non abbassiamo la guardia sullo sfruttamento nei campi”
24 marzo 2020
di Stefano Milani
Secondo la Fondazione Di Vittorio, tanti sono i lavoratori considerati indispensabili dal decreto. Molti di loro oggi hanno incrociato le braccia: “Prima la salute”. Nuovo incontro sindacati-governo per rivedere l’elenco delle attività da tenere aperte
23 marzo 2020
di Martina Toti
Il segretario generale della Cgil contro la lettera di Confindustria al governo. I provvedimenti lasciano troppe produzioni aperte. Chiesto un incontro urgente all’esecutivo. Intanto è sostegno a tutte le iniziative di sciopero e mobilitazioni
23 marzo 2020
di Gabriele Polo
Il governo ha ceduto al pressing di Confindustria: gli industriali avevano chiesto un rinvio del decreto, l'esecutivo per non fare una figuraccia dopo l’esternazione televisiva di sabato notte, ha varato un testo che vanifica il senso della promessa data
23 marzo 2020
di Stefano Milani
La settimana si apre come si era conclusa: da Genova a Termoli gli operai incrociano le braccia: “Abbiamo paura ad andare a lavoro, perché nessuno pensa alla nostra salute?”
16 marzo 2020
In tutta Italia braccia incrociate degli operai, che esigono stabilimenti sicuri in tempi di Coronavirus. Le proteste iniziate dopo la dura presa di posizione dei sindacati che hanno chiesto la momentanea fermata di tutte le imprese metalmeccaniche
13 marzo 2020
di Stefano Milani
I metalmeccanici di Torino scrivono a Mattarella chiedendo che venga garantito il loro diritto alla salute. “Dopo le nuove misure del governo non ci sentiamo tutelati”
12 marzo 2020
La nuova stretta del governo non ne prevede la chiusura. I sindacati: “Inaccettabile”. Fim, Fiom e Uilm: fermare le produzioni fino al 22 marzo per permettere la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro
12 marzo 2020
Si fermano per otto ore tutti i dipendenti diretti e interinali del settore. Il contratto è scaduto il 31 marzo del 2019 e riguarda circa 150 mila lavoratori, che oggi scendono in piazza con 4 manifestazioni interregionali: a Milano, Treviso, Pesaro, Bari
21 febbraio 2020
foto Jordan Sanchez / unplash.com
Sarà solo la prima tappa di una lunga mobilitazione "se il governo continuerà a fare orecchie da mercante", avvertono i sindacati, che nella loro piattaforma rivendicano 16 miliardi di investimenti in più anni e aumenti contrattuali "ben sopra i 100 euro"
17 febbraio 2020
Dopo 8 mesi, interrotte le trattative sul rinnovo del contratto. I sindacati proclamano lo stop di 8 ore di tutto il settore. Fillea, Filca e Feneal: “Il comportamento di Federlegno è irresponsabile e gravissimo, vuole aumentare precarietà e sfruttamento”
10 febbraio 2020
Dopo l'ennesimo infortunio mortale che ha colpito un autista di 52 anni, i lavoratori delle province di Genova e Alessandria, impegnati nei cantieri dell'opera, incrociano le braccia per quattro ore per turno
22 gennaio 2020

X «

#tickEnd-tickBegin#