rider
Tutele minime per tutti e un trattamento da lavoro subordinato per chi fa il ciclofattorino di mestiere e non saltuariamente. L'accordo viaggerà insieme al dl "salva-imprese"
04 ottobre 2019
foto Kai Pilger / Unsplash / riders
Scacchetti (Cgil): “La situazione, invece di migliorare, peggiora. Si va nella direzione sbagliata. Il lavoro di consegna dovrebbe essere accompagnato da un sistema di diritti e di tutele che dia maggiore dignità, sicurezza e riconoscibilità sociale”
30 settembre 2019
La segretaria confederale Cgil Tania Scacchetti critica il provvedimento del governo, che "non chiarisce le ambiguità sulla natura del rapporto" di lavoro. La soluzione è "inserire i ciclofattorini nelle tutele complessive di un contratto nazionale"
25 settembre 2019
Tra le questioni più sentite c'è il tema della sicurezza: "Sia chi lavora per Deliveroo che per Glovo è titolare di un’assicurazione privata che però giudichiamo assolutamente inadeguata"
24 settembre 2019
di Nica Ruggiero
foodora
I ciclofattorini potranno riposarsi, incontrarsi, riparare i propri mezzi e ricevere assistenza sindacale. È il cuore del progetto “Riders on the storm” dell’associazione Zona Franka, di cui la Cgil Bari è partner
11 settembre 2019
Storica decisione del Senato: aziende basate su app digitali che forniscono, tra gli altri, servizi di ride-hailing, come Uber e Lyft, devono assumere i loro collaboratori. Un milione di lavoratori coinvolti. Una normativa spartiacque
11 settembre 2019
Nuovo appuntamento per la campagna nazionale Cgil in favore dei ciclofattorini. Per la segretaria confederale Scacchetti "non serve un contratto ad hoc: dobbiamo portare questi lavoratori dentro ccnl esistenti, come quelli della logistica o del commercio"
10 settembre 2019
La novità è contenuta nel decreto 101/2019 appena entrato in vigore. Candeloro (Inca Cgil): “Un primo importante passo avanti che va a colmare una grave lacuna, ma che lascia ancora sul tappeto molti problemi”
06 settembre 2019
Il decreto industria non è mai arrivato in Gazzetta ufficiale. Scacchetti (Cgil) a RadioArticolo1: "Bisogna ripartire da lì. C'erano misure tampone e non strutturali, ma sarebbe stato un segnale per il lavoro. Sui rider l'esecutivo è stato insufficiente"
26 agosto 2019
foodora
"Un provvedimento è insufficiente e deludente. È mancato il coraggio di imporre una svolta al lavoro dei ciclofattorini: non c’è neanche il divieto di cottimo. L'unico per modo per assicurare diritti e tutele è il contratto nazionale della logistica"
08 agosto 2019
Al volantinaggio informativo partecipano Cgil, Nidil, Filcams e Filt
24 luglio 2019
Sul territorio perugino operano le realtà principali: sono una decina le aziende che si occupano di consegna a domicilio di cibo e altri generi
23 luglio 2019

X «

#tickEnd-tickBegin#