recessione
Secondo il Fondo monetario internazionale, quest'anno il Pil globale scenderà del 3 percento, il peggiore dalla Grande Depressione. L'Italia paga il prezzo più alto: -9,1
14 aprile 2020
Perniciano (Cgil) a RadioArticolo1: "I numeri che preoccupano sono quelli legati all'occupazione, perché un Paese non esce dalla recessione quando la domanda è praticamente a zero, aumenta la stagnazione dei salari e non crescono gli investimenti"
03 maggio 2019
Vincenzo Russo, docente di Scienza delle finanze, a RadioArticolo1: "Serve una lotta all’evasione, che compensi eventuali sgravi a lavoratori dipendenti e pensionati, i più tartassati. Occorre un incremento della fiscalità a carico delle imprese"
22 marzo 2019
Le previsioni rese note oggi dalla Commissione Ue, che stima una crescita dell’Italia allo 0,2% nel 2019. Fracassi: “Tria parla di battuta d'arresto, ma rischiamo di restare fermi per anni. Sabato 9 febbraio saremo in piazza per il futuro del Paese”
07 febbraio 2019
Vincenzo Colla (foto Marco Merlini)
Intervista a RadioArticolo1: "Le previsioni di crescita al +0,2% da parte di Bruxelles sono molto lontane dal +1% sostenuto dal governo e confermano quanto ribadiamo da tempo. Le misure dell'esecutivo peggiorano le cose, i licenziamenti aumentano"
07 febbraio 2019
Per il sindacato guidato da Landini "non si può aspettare oltre e occorre rilanciare subito la crescita e l’occupazione, attraverso investimenti pubblici". Appuntamento a Roma con Cisl e Uil "per ridare lavoro, sviluppo e futuro al Paese"
31 gennaio 2019
di Dario Guarascio, Marco Centra, Eticaeconomia
L’Italia è (tecnicamente) uscita dalla recessione. Mettendo però a confronto Pil, occupazione, ore lavorate, salari e produttività, emergono fragilità strutturali che consigliano cautela
19 ottobre 2017
Istat: l'Italia è di nuovo in recessione (da newsmond.com)
Pil in calo anche nel secondo trimestre 2014 (-0,2%). A pesare sono soprattutto i settori dell'industria in senso stretto (-0,7%) e delle costruzioni (-2,1%). Economia in calo anche su base congiunturale
29 agosto 2014
di Michele Raitano*
Come uscire dalla diseguaglianza?
In Italia, negli ultimi anni, la recessione ha colpito di più i meno abbienti. I poveri sono sempre più fragili. Come uscirne? Prima di tutto, bisogna puntare su un mercato del lavoro migliore DI MICHELE RAITANO
29 novembre 2013
di rassegna.it
Confcommercio: i consumi restano in rosso - Foto palm z, da Flickr
Confcommercio: nella moda vendite -13% nel 2012, crollano abbigliamento, calzature e sport. L'anno scorso hanno chiuso 12.641 negozi, anche per il 2013 "indicatori fortemente negativi". Roma: non bastano i souvenir del nuovo Papa, vanno giù anche i saldi
26 marzo 2013
di rassegna.it
(da newsmond.com)
La Commissione europea ha nuovamente rivisto in peggio le previsioni economiche sul nostro paese: -1% del Pil quest'anno, +0,8% nel 2014. Allarme disoccupazione: salirà all'11,6% quest'anno e al 12% l'anno prossimo
22 febbraio 2013

X «

#tickEnd-tickBegin#