ospedali
La Cgil Bat interviene dopo la lettura dello schema dei posti letto redatto su indicazioni del Ministero
04 luglio 2019
Garzi: "Il sistema sanitario è al collasso, così viene meno il diritto alla cittadinanza. Nella nostra regione non abbiamo più le professionalità necessarie per assicurare l’urgenza all’interno degli ospedali e i numeri per garantire i turni di servizio"
01 marzo 2019
Fiom-Fim-Uilm: "Abbiamo chiesto un incontro urgente alla Regione perché sempre più spesso si assiste a una mancata corretta applicazione delle clausole sociali per salvaguardare livelli occupazionali e condizioni economiche e contrattuali dei lavoratori"
04 febbraio 2019
Pagliaro-Agliozzo: “La Giunta regionale apra la concertazione con il sindacato per completare la rete assistenziale complessiva”
17 luglio 2018
Dettori (Cgil) a RadioArticolo1: "C'è un progressivo definanziamento del sistema, che in dieci anni ha visto la perdita di 65 mila posti letto, la riduzione di 4 mila addetti in organico, di cui 15 mila medici, e l’eliminazione di 35 mila precari"
19 dicembre 2017
I sindacati hanno istituito il 'turno della salute': il 18 gennaio prossimo hanno invitato medici e infermieri a dare la giusta assistenza ai cittadini, concentrandosi in un unico turno di lavoro. Infermieri senza pause: "Solo così è possibile lavorare"
18 dicembre 2017
I sindacati confederali della provincia di Livorno tornano a protestare e annunciano battaglia per la mancanza di confronto da parte della Regione Toscana e dei vertici dell’azienda Asl Nord Ovest sulle evidenti criticità
08 novembre 2017
di Giustina Iannelli
Dopo il presidio a oltranza dei giorni scorsi, manifestazione con corteo 'funebre' per le vie del capoluogo piemontese delle 400 lavoratrici delle pulizie della multinazionale tedesca contro i nuovi pesanti tagli sui servizi della sanità regionale
31 marzo 2017
La Cgil Veneto ha denunciato la gravità della situazione, che vede ben il 76% di obiettori tra i ginecologi operanti, con punte del 100% in alcuni ospedali. Il caso recente della signora padovana respinta da 23 strutture sanitarie prima di poter abortire
23 marzo 2017

X «

#tickEnd-tickBegin#