occupazione
Scacchetti (Cgil) a RadioArticolo1: "La situazione è sempre più pesante, come conferma l'Istat, da affrontare non solo con le misure in legge di Bilancio, ma anche in prospettiva rilanciando gli investimenti e la politica industriale"
13 novembre 2019
di Fabrizio Ricci
Tra gli obiettivi di Agenda 2030, il documento dell'Onu che indica la strada per "salvare il pianeta", ci sono la piena occupazione e condizioni dignitose per tutti. Ma su questo fronte, come denuncia Asvis, il nostro Paese è in terribile ritardo
04 ottobre 2019
"Ora il presidente del Consiglio riconvochi i vertici e chieda un gesto di grande responsabilità nei confronti dei lavoratori, che tanto hanno dato in tutti questi anni all’azienda. Ciò significa fare un passo indietro rispetto a una decisione già presa"
23 settembre 2019
di Giuliano Guietti
I dati rilevati dall’Istat per il 2018 presentano un trend positivo, anche se in attenuazione rispetto agli anni precedenti. Si riduce l’attività autonoma, mentre si registra una vera esplosione dei part time e dei contratti a tempo determinato
03 aprile 2019
Piaggio Aerospace (foto Cgil Liguria)
La Cgil chiede subito interventi per costruzioni, commercio e turismo
14 marzo 2019
De Palma: "La priorità è che si garantisca subito l'occupazione negli stabilimenti di Flumeri e Bologna attraverso il rilancio di produzioni innovative ed ecocompatibili. Un obiettivo raggiunto è la ricapitalizzazione a maggioranza pubblica dell'azienda"
01 febbraio 2019
L'Istituto di statistica: Pil -0,2%, secondo calo consecutivo e dato peggiore da 5 anni. Aumenta il lavoro temporaneo, tengono gli indipendenti, ancora in calo il tempo indeterminato. Fracassi (Cgil): "Cambiare politiche economiche è una priorità"
31 gennaio 2019
Fondazione Di Vittorio: le persone al lavoro sono tornate ai livelli del 2008, sopra il 58%, ma nettamente inferiori alla media dell'eurozona. Cresce il divario tra Nord e Sud, oltre quattro milioni di part-time. Scacchetti: servono politiche espansive
30 gennaio 2019
Fp Cgil Roma-Lazio: “Le assunzioni programmate non bastano. Contingenti inadeguati per affrontare la mole di lavoro a carico dell’Istituto. Al netto dei pensionamenti, arriveranno negli uffici 1.322 persone in più, troppo pochi per potenziare gli organici
21 gennaio 2019

X «

#tickEnd-tickBegin#