migranti
migranti
Massafra (Cgil) a RadioArticolo1: “Il ministro dell’Interno fa solo propaganda sulla pelle delle persone, per sviare l’attenzione sui veri problemi del Paese. Dobbiamo costruire un’alternativa contro tutte le disuguaglianze per affrontare problemi reali”
20 agosto 2019
L'incidente a Metaponto di Bernalda dove vivono stabilmente decine di persone impegnate nella raccolta nei campi. Summa (Cgil): le istituzioni devo farsi carico di risolvere il problema dell'accoglienza. Attuare il progetto già approvato e finanziato
07 agosto 2019
di Alessandra Valentini
A Foggia la Flai ha promosso una "critical mass" contro l'intolleranza. Il mezzo scelto è quello che tanti lavoratori, moltissimi dei quali migranti, utilizzano per andare a lavorare nei campi, vittime di sfruttamento e anche aggressioni
31 luglio 2019
di Carlo Ruggiero
migranti
Intervista al medico di Lampedusa, ora al Parlamento europeo e vicepresidente della commissione Libe: "Da lì si possono cambiare le cose. I miei obiettivi sono modificare il regolamento di Dublino e la direttiva punitiva sulle Ong"
17 luglio 2019
L'incredibile episodio si è verificato mentre si recavano al lavoro in bicicletta. Due giovani, di 26 e 33 anni, sono stati colpiti alla testa riportando un trauma cranico. Flai: evidente il clima d'odio fomentato anche da azioni di alcune forze politiche
16 luglio 2019
di Elena Marisol Brandolini
Oscar Camps, fondatore della Ong catalana Proactiva Open Arms: "Può darsi che in questo decennio salvare vite umane in mare sia considerato un delitto, ma col tempo questa idea sarà considerata una vergogna, come fu la schiavitù e come fu l’Olocausto"
15 luglio 2019
Duro il giudizio della rete delle associazioni di Foggia, di cui fa parte la Flai: "Queste azioni di forza rappresentano solo una soluzione fittizia che non argina lo sfruttamento dei lavoratori nei campi, né offre soluzioni concrete per l'accoglienza"
11 luglio 2019
di Esmeralda Rizzi
Carola Rackete (foto twitter Sea Watch Italia)
La valanga di offese su Facebook verso la comandante della Sea Watch era prevedibile. Ma limitarsi a osservarla senza intervenire è pericoloso. Se la partita con l’opinione pubblica si gioca sui social, anche noi dobbiamo giocarla
01 luglio 2019

X «

#tickEnd-tickBegin#