manovra anticrisi
di rassegna.it
Il testo già approvato dal Senato deve essere convertito in legge entro il 30 luglio. Scontato il ricorso al voto di fiducia da parte del governo. I dipendenti del ministero degli Esteri si sono fermati per “lo sciopero dell'orgoglio istituzionale”
26 luglio 2010
foto di Attilio Cristini
Correzioni sulle pensioni di invalidità e sulle tredicesime. Tagli confermati per Regioni ed enti locali, che chiedono un incontro al governo. Pensioni: allarme sul requisito contributivo di 40 anni: “Tre mesi in più per andare in pensione”
06 luglio 2010
video focus rassegna
A Modena, con la fine dell’anno scolastico, insegnanti di ruolo e non si preparano alla possibilità di perdere il posto di lavoro. Anche chi insegna l'italiano agli stranieri. Fonte: Fuori.tv
03 giugno 2010
di Susanna Camusso*
Dopo mesi di bugie e di crisi negata l’esecutivo vara un intervento che agisce solo sul debito, non stimola la crescita e non fa ripartire l’occupazione. L’effetto sarà: depressione e ingiustizia sociale. Ecco invece cosa si dovrebbe fare
01 giugno 2010
Foto e-magic (da Flickr)
E’ quello che si perderà tra blocco degli scatti e congelamento del contratto, secondo i calcoli della Flc Cgil. Danni anche per lavoratori e pensionati abruzzesi: da luglio ricominciano a pagare le tasse. Il 12 la manifestazione a Roma
28 maggio 2010
di M.M.
Vince la Lega, perdono i finiani: si conclude così lo scontro nella maggioranza sull’abolizione delle mini province. L’articolo che ne decretava la soppressione sembra scomparso dal testo della manovra. La conferma del premier Berlusconi e dell’Upi
28 maggio 2010
foto di Attilio Cristini
Congelamento dei salari pubblici fino al 2013 e tetto del 3,2% anche sui contratti già in vigore. Soppressi gli enti considerati “inutili”. Arriva il pedaggio sulla Salerno-Reggio Calabria
27 maggio 2010
Giallo sulle 10 province soppresse, quelle con meno di 220 mila abitanti. Il Cavaliere: nel decreto nessun accenno al riguardo
27 maggio 2010
Il premier ha presentato il decreto con Tremonti negando ogni conflitto. L'obiettivo è portare il rapporto deficit-Pil “dall'attuale 5% al 2,7% nel 2012”. La ricetta è sempre la stessa: tagliare la spesa pubblica. Per le Regioni mannaia da 4,5 miliardi
26 maggio 2010
Il segretario generale Guglielmo Epifani lo proporrà al direttivo del sindacato. Il 12 giugno si terrà una manifestazione nazionale del mondo del lavoro pubblico. C'è bisogno di correggere i conti pubblici, ma questa manovra “divide il paese”
26 maggio 2010
foto di Attilio Cristini
24 miliardi nel biennio 2011-2012. Congelati gli aumenti nel pubblico impiego. Rinviate le finestre di pensionamento. Stretta su invalidità. Condono per le case “fantasma”. Soppresse le Province piccole. Tensione tra Berlusconi e Tremonti
25 maggio 2010
dal sito web del governo
Epifani (Cgil): “Il grosso dei sacrifici lo si chiede sempre ai lavoratori, pubblici e privati”. Bonanni (Cisl): “Berlusconi stia attento”. La preoccupazione di Regioni ed Enti Locali. Vendola: “Macelleria sociale”
25 maggio 2010

X «

#tickEnd-tickBegin#