gran bretagna
di Nick Crook
Boris Johnson è passato dalla sottovalutazione dell’epidemia a un lungo lockdown. In Gran Bretagna il sindacato del pubblico impiego e della sanità annuncia: ora collaboriamo per tutelare i lavoratori ma dopo qualcuno dovrà spiegare quanto accaduto
02 aprile 2020
di Fabrizio Ricci
Il lavoratori della catena di fast-food più famosa del mondo sono in sciopero per chiedere una paga oraria dignitosa (15 sterline) e il riconoscimento del loro sindacato. "Oggi incrociamo le braccia per dire ai nostri figli che meritiamo più della povertà"
12 novembre 2019
di Fabrizio Ricci
Il sindacato britannico Gmb ha denunciato che in tre anni sono stati oltre 600 gli interventi dei sanitari per infortuni o malori degli addetti. La campagna "Workers are not robots" punta a sensibilizzare l'opinione pubblica, anche con un videogioco
06 novembre 2019
Intervento del Tuc, il sindacato britannico che rappresenta 5,5 milioni di lavoratori: "Il no-deal rischia di provocare un danno economico di 90 miliardi di sterline per il Paese e quindi la devastazione del Nhs. Un regalo alle case farmaceutiche Usa"
09 settembre 2019
Tre milioni e 700 mila precari, 2 milioni di persone sotto il salario minimo, la compressione salariale più lunga da 200 anni. Il 70% dei giovani tra i 18 e i 34 anni ha problemi di debito non garantito. E una hard Brexit colpirà proprio loro
05 settembre 2019
Operai e sindacalisti delle costruzioni che denunciavano problemi nella sicurezza venivano schedati in una blacklist. "Le aziende controllavano segretamente i potenziali dipendenti, e quelli ritenuti politicamente problematici non potevano più lavorare"
28 marzo 2018
Docenti e ricercatori incrociano le braccia in 61 atenei del Paese per protestare contro la riforma delle pensioni. Per il sindacato Ucu si rischia una perdita media di 10 mila sterline all'anno. Corbyn: "Siamo al fianco di lavoratori e studenti"
22 febbraio 2018
Fausto Durante, responsabile delle Politiche europee e internazionali Cgil, ai microfoni di RadioArticolo1: "Nuovi casi in Francia, Gran Bretagna, Spagna e Finlandia. È in corso un tentativo di limitare la capacità di iniziativa e di mobilitazione"
28 settembre 2016
di Richard Hyman
Se l'uscita dall'Ue provocherà danni economici non lo si può prevedere. Il rischio concreto è quello della dissoluzione della Gran Bretagna. Cattive notizie per il Labour: i suoi legami con le roccaforti della classe operaia sono sempre meno organici
13 luglio 2016
Durante (Cgil): "Non si sarebbe mai arrivati al referendum se l'Europa non avesse perduto l'anima e il coraggio, se le sue classi dirigenti non si fossero fatte prendere dalla paura e dall'egoismo nazionale"
23 giugno 2016
Dopo la pubblicazione di documenti dagli archivi, secondo cui la Lady di Ferro avrebbe puntato sull'escalation della tensione coi sindacati, i laburisti chiedono le scuse ufficiali del governo. Ma Cameron dice no
29 gennaio 2014

X «

#tickEnd-tickBegin#