governo renzi
La Cgil critica la manovra in audizione alle commissioni di Camera e Senato. Barbi: "Non serve a rimettere in moto l'Italia, non favorisce l'occupazione per giovani e donne, soprattutto al Sud, e non riduce le diseguaglianze cresciute in questi anni"
04 novembre 2016
"Al pari degli anni passati, la manovra di bilancio distribuisce il grosso delle risorse alle imprese senza vincoli di ritorno, se poi gli investimenti privati continuano a scendere, e quei fondi in più non sono reimpiegati in competitività e sviluppo"
18 ottobre 2016
"Per me, è quasi nauseante commentare ogni giorno numeri che non tornano mai sull' occupazione. Se poi va un po' meglio bene, ma non c'è un vero spirito riformatore. Intanto, parliamo dell'esplosione dei voucher e che si è sommersa una parte del lavoro"
23 febbraio 2016
Belci: "Delusi da una finanziaria a senso unico, sulla quale esprimiamo forte dissenso"
19 ottobre 2015
di Gigi Caramia e Anna Villari
Un'operazione di ristrutturazione organizzativa le cui novità sono spesso passi indietro. Non migliora la qualità del fare scuola. Negati i concetti basilari: cooperazione, partecipazione, inclusione, condivisione
08 settembre 2015
di Carlo Buttaroni*
Il mondo del lavoro boccia Renzi
La rilevazione dell'Associazione Bruno Trentin in collaborazione con Tecnè. In calo la fiducia economica, il clima sociale e il giudizio sul governo. Crolla la fiducia di lavoratori, precari, disoccupati, pensionati e giovani DI C.BUTTARONI
16 luglio 2015
di Michele Prospero
Vis politica, di Michele Prospero
La coincidenza tra la carica di presidente del Consiglio e quella di segretario del partito di maggioranza sta alterando in profondità le strutture costituzionali. Il senso del governo come comando DI MICHELE PROSPERO
01 luglio 2015
"Renzi sta costruendo ogni sorta di mediazione per provare a depotenziare gli emendamenti presentati in commissione. Se la manovra fallirà, andrà direttamente in aula per porre la fiducia sul provvedimento, una forzatura inaccettabile per noi"
23 giugno 2015
di Guido Iocca
Depotenziare il ccnl? In troppi ne pagherebbero le conseguenze (foto da news.bbcimg.co.uk)
La volontà di Renzi di privilegiare la contrattazione di secondo livello afferma l'idea di un mercato duale, con una minoranza che gode dei benefici della produttività e la maggioranza destinata a salari marginali DI GUIDO IOCCA
10 giugno 2015
Minarelli: "La nostra mobilitazione continuerà fino a quando non avremo giustizia ed equità"
20 maggio 2015
Fisac Cgil
"Il successo più importante è stato la compattezza dei lavoratori bancari, ribadita in occasione dei nostri due scioperi nazionali, e la ritrovata unità sindacale. Il ccnl è basilare, non solo per quel che difende, ma anche per la sua anima sociale"
08 maggio 2015
Un'operaia in fabbrica, foto di Squillantini/Buenavista
Camusso: il lavoro è il "grande assente" della politica economica del governo. Le proposte: imposta sulle grandi ricchezze per un piano per l'occupazione. Aumentare le tasse di successione. Usare i fondi pensione dei lavoratori senza intaccare le garanzie
14 aprile 2015

X «

#tickEnd-tickBegin#