fiom
De Palma: "Al dicastero giacciono circa 200 decreti di cassa integrazione, che aspettano da più di un mese la sola firma del dirigente per il via libera al pagamento delle indennità per i lavoratori"
17 gennaio 2020
I metalmeccanici della Cgil hanno ottenuto 141 consensi su 145 votanti, ottenendo 7 delegati su 7, di cui 6 operai e un impiegato, confermandosi unica sigla presente in azienda, che elegge anche entrambi i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
16 gennaio 2020
Il segretario generale della Fiom Francesca Re David all'assemblea provinciale dei metalmeccanici: "Se il governo non proroga le agevolazioni a rischio l'intera siderurgia italiana da forno elettrico. Senza risposte manifesteremo il nostro dissenso"
15 gennaio 2020
I 40 dipendenti dell'azienda padovana, produttrice di macchine agricoli, lamentano il mancato versamento di stipendi e tredicesima. Lunedì 13 la società aveva garantito l'immediato deposito delle somme. Fiom: "Ennesima mancanza di rispetto e correttezza"
15 gennaio 2020
Venturi: "Grande partecipazione al voto, prevale il sì all'accordo, ma il 40% dei lavoratori riconosce le nostre ragioni, ritenendo di dover condividere con noi la battaglia in difesa delle prospettive industriali e occupazionalI del sito triestino"
13 gennaio 2020
I lavoratori dell'azienda metalmeccanica di Tavernelle (Perugia) aspettano lo stipendio di dicembre e la tredicesima. Martedì 14 gennaio assemblea davanti ai cancelli
13 gennaio 2020
Fiom: "Restiamo scettici, serve un cambio radicale di comportamento". Un nuovo incontro in Regione è stato fissato per mercoledì 15 gennaio
13 gennaio 2020
Incontro a Roma sulla situazione della società informatica, che ha annunciato la chiusura e 38 esuberi, dopo aver perso l'appalto con l'Istituto del commercio estero, di cui era società in house. Fiom: il Mise dovrebbe intervenire, ma è indisponibile"
13 gennaio 2020
Fiom-Fim: “Il mancato pagamento dello stipendio di dicembre e della tredicesima, sono solo la punta dell’iceberg di una completa mancanza di prospettive industriali, di una disorganizzazione produttiva, di un'assenza di rapporti fra proprietà e sindacati"
10 gennaio 2020
Cgil e Fiom chiedono al ministro Patuanelli di convocare rapidamente un incontro sulle prospettive industriali e occupazionali. "Ormai siamo al dunque: la chiusura dell'area a caldo comporterà il ridimensionamento delle attività e i conseguenti esuberi"
09 gennaio 2020

X «

#tickEnd-tickBegin#