economia
di Giuliano Guietti
Cgil Emilia Romagna
Presentazione a Bologna del settimo rapporto Ires regionale. Ad avvicinarsi al voto è una realtà territoriale per molti aspetti virtuosa, ma anche con vecchie e nuove fragilità che la obbligano a ritrovare la propria capacità di guardare oltre l’immediato
16 dicembre 2019
I sindacati: "Il trend economico nell’ultimo decennio è preoccupante. Ciò è dovuto anche alla scarsa efficacia delle politiche di sviluppo messe in pratica dalla giunta, a partire dall'utilizzo dei fondi europei sia a livello quantitativo che qualitativo"
12 dicembre 2019
di Giacomo Stagni
I dati dell’Osservatorio Ires Cgil fotografano i mutamenti del 2018 e 2019, con buone notizie per l’export delle eccellenze, ma cattive notizie sulla qualità del lavoro. Occorre una rinnovata azione da sindacato, istituzioni e imprese
04 dicembre 2019
Emiliano Brancaccio a RadioArticolo1: "Un nuovo Istituto per la ricostruzione industriale, per il futuro del Mezzogiorno, sarebbe interessante da realizzare. Il punto è che nel nostro Paese non si vede nulla di simile all’orizzonte"
29 novembre 2019
Il rapporto dell'Ires regionale. Guggiari (Cgil): “Bisogna rilanciare la capacità competitiva della nostra Regione, provincia per provincia”. Francese (Ires): “Fare ricorso a politiche anticicliche rappresenterebbe il migliore antidoto”
15 ottobre 2019
di Guido Iocca
Per l’economista, il governo si è immolato al rispetto delle clausole Iva, finendo così per penalizzare gli investimenti pubblici. “Ma il nodo cruciale su cui giudicare l’azione della compagine giallo-rossa resta la legislazione del lavoro”
02 ottobre 2019
Realfonzo a RadioArticolo1: "Il problema di fondo è rimettere in moto l'economia dopo 10 anni di crisi, sul modello Obama, con politiche fiscali e monetarie espansive, risorse per finanziare opere pubbliche, incentivi alle imprese, sussidi ai disoccupati"
27 settembre 2019
"Il primo passo da fare, in tale direzione, è lo stanziamento di investimenti per la ricerca, lo sviluppo tecnologico e la modernizzazione delle infrastrutture, nonché il taglio del cuneo fiscale, per dare uno slancio decisivo in direzione della ripresa"
23 settembre 2019
di Emanuele Di Nicola
L'economista Annamaria Simonazzi: "Dal nuovo governo mi auguro un’inversione di marcia: la politica industriale non può agire solo sull'offerta. I sussidi alle imprese sono costosi e inefficaci. La cura agli anziani può diventare motore di sviluppo"
13 settembre 2019
Perniciano e Russo a RadioArticolo1: "Contrattare con la Commissione Ue l'abrogazione delle clausole di salvaguardia sull'Iva e puntare su un piano di investimenti decennali sul modello tedesco, innescando un positivo effetto a catena"
06 settembre 2019
Fracassi a RadioArticolo1: "C'è un problema Paese, che parte dal Mezzogiorno, ma che investe tutta Italia. Ed esiste una frattura ancora più drammatica, fra noi e l'Europa. In pratica, stiamo diventando un'isola, che piano piano si stacca dal continente"
02 agosto 2019
Ricci: "Ad aggravare il quadro, l’impostazione che il governo vuol dare ai diritti fondamentali dei cittadini, considerandoli a geometria variabile, ignorando la necessità di offrire uguali tutele per tutti, ma legandole al luogo di nascita o di residenza
02 agosto 2019
Miceli (Cgil) a RadioArticolo1: "Rallenta la regione da sempre più innovativa e trainante del Paese, e testimonia delle difficoltà che sta vivendo l'industria nazionale, fra un presente di crisi e un futuro incerto"
31 luglio 2019
"Un’Italia ferma per crescita economica, occupazionale e demografica”
20 giugno 2019
L'economista Maria Cecilia Guerra a RadioArticolo1: "Ridurre le imposte per tutti significa mandare sempre più i conti pubblici verso il dissesto. La 'tassa piatta' inoltre porta meno welfare: i ricchi se lo pagano da soli, saranno colpiti i più deboli"
31 maggio 2019

X «

#tickEnd-tickBegin#