cile
di Susanna Camusso, Sergio Bassoli
Nessuno è in grado di sapere cosa succederà domani, e ciò genera paure e paralisi. Ma dal suo XII congresso la Cut esce rafforzata, unita e con un piano di lotta per il Paese
10 febbraio 2020
di Fabrizio Ricci
Abbiamo intervistato una giovane studentessa universitaria di Santiago, coinvolta nel movimento di protesta che sta scuotendo il Paese. “Ci battiamo contro le storture del neoliberismo e la repressione, siamo noi a dover cambiare il futuro”
30 ottobre 2019
video focus rassegna
di Fabrizio Ricci
Francisca Guerrero, studentessa universitaria a Santiago, 22 anni: "Abbiamo paura, ma non ci fermeremo, perché ne vale la pena"
30 ottobre 2019
Il 23 ottobre la prima delle due giornate di mobilitazione, che prosegue a livello territoriale. Almeno 200 mila persone in piazza. Le aperture di Piñera non placano la protesta: “Il presidente si deve dimettere”
24 ottobre 2019
Sindacati e associazioni si mobilitano in tutto il paese. Chiedono il ritiro dello stato di emergenza e le dimissioni del presidente, che nel frattempo chiede scusa e promette misure sociali, tra cui il salario minimo e l’aumento delle pensioni
23 ottobre 2019
Netta condanna per il comportamento del governo di destra, le cui politiche di austerità sono all'origine delle proteste. Sharan Burrow (Csi-Ituc): "Impensabile svolgere a Santiago gli importanti summit internazionali in programma"
22 ottobre 2019
di Vittorio Bonanni
Tra le prime questioni affrontate dal nuovo governo Bachelet, c'è una riforma del lavoro che rafforza sindacati e contrattazione. Ma anche i diritti e l'istruzione. Una strada che potrebbe insegnare più di qualcosa all’Europa DI VITTORIO BONANNI
30 marzo 2015
di Sergio Bassoli*
Con la fine delle dittature in America Latina, si è aperto il bisogno personale e collettivo di ottenere giustizia e individuare le responsabilità di chi si è macchiato di crimini. Cgil, Cisl e Uil a sostegno delle parti civili DI SERGIO BASSOLI
23 febbraio 2015
"Ora apriamo una nuova fase"
16 dicembre 2013
di Luciano Aguzzi
Salvador Allende
La ricostruzione del golpe che portò al potere Pinochet. La pianificazione dal marzo del 1973 fino all'11 settembre. L'11 ottobre vengono sciolti i partiti politici della sinistra. Il sindacato perde la personalità giuridica DI LUCIANO AGUZZI
10 settembre 2013
di rassegna.it
11 settembre 1973: i caccia bombardano il palazzo presidenziale di Santiago, l'assalto dei carri armati di Pinochet e l'uccisione di Salvador Allende. A ricordare il colpo di stato due cortei diversi. La difficile strada della riconciliazione nazionale
10 settembre 2013

X «

#tickEnd-tickBegin#