cave
"Necessario regolamentare un settore dove si è consentito l’utilizzo intensivo di un patrimonio naturale, pubblico, non riproducibile, a beneficio degli ingenti ricavi di pochi, con benefici minimali, in termini di redistribuzione delle ricchezze prodotte
31 luglio 2019
A rischio 2.000 posti di lavoro. Domani 12 settembre la mobilitazione
11 settembre 2018
Luca Savio, 37 anni, lascia moglie e figlio. Lavorava a un blocco di marmo in un deposito vicino al porto che lo ha colpito durante la fase di movimentazione. Scatta lo sciopero. Cgil: questa tragedia è il fallimento di un'intera comunità
11 luglio 2018
La Cgil rinvia al mittente e fa quadrato
18 maggio 2018
Il sindacato: "Finalmente un'amministrazione giudiziaria che funziona”
30 gennaio 2017
Massa Carrara, Cgil e Uil proclamano 4 ore di stop giovedì 1° dicembre, nella data delle esequie dell'operaio di 46 anni travolto da un lastrone. Le categorie del marmo si fermano per l'intera giornata. Il 28 novembre l'incidente mortale
30 novembre 2016
Schiavella (Fillea) a RadioArticolo1: "Alla crisi più devastante dal Dopoguerra ad oggi, dobbiamo sommare gli effetti nefasti provocati dalle politiche del governo, che hanno esposto ancora di più il settore all'irregolarità e alla frammentazione"
27 aprile 2016
I lavoratori confluiranno dalle ore 9 nel centro di Apricena, dove in piazza Federico II terranno una pubblica assemblea
27 aprile 2016
Il sindacato: "Sì alla salvaguardia di cave, coste e aree di pregio ambientale"
16 marzo 2015
La Cgil chiede una revisione al ribasso del fabbisogno stimato e incentivi al riutilizzo del materiale inerte
10 settembre 2014

X «

#tickEnd-tickBegin#