bergamo
L'incidente in un'azienda metalmeccanica di Bonate Sotto. L'uomo è rimasto schiacciato da una parete di cemento che gli è piombata addosso. Lunedì assemblea della Fiom Cgil per confrontarsi con i lavoratori colleghi della vittima
15 maggio 2019
Sciopero alla Fbm Hudson di Terno d'Isola: un delegato Fiom, dipendente dell'azienda metalmeccanica da ben 26 anni, viene allontanato una prima volta per una presunta negligenza, rientra al lavoro per ordine del giudice, ma viene nuovamente espulso
15 maggio 2019
Il presidio delle lavoratrici addette alla ristorazione: l'orario è stato ridotto del 22%
09 maggio 2019
A Bergamo l'incontro con la direzione aziendale, che ha annunciato la svolta. Nel marzo scorso, l’annuncio della delocalizzazione di alcune produzioni in Ungheria: dai 60 iniziali, gli esuberi erano poi scesi a 40. Ora sono stati definitivamente ritirati
09 maggio 2019
L'ultimo proprio il Primo Maggio. I sindacati tornano a puntare il dito contro le condizioni di lavoro in cantieri e stabilimenti, dove “la sicurezza non sempre è la priorità"
02 maggio 2019
Filcams, Fisascat e Uiltucs Bergamo: "La nostra azione di lotta è contro le voci di cessione sempre più insistenti e la conseguente incertezza occupazionale. Coinvolti circa un centinaio di lavoratori del gruppo nei quattro punti vendita della provincia"
29 aprile 2019
Sala (Filt): "A febbraio scorso avevamo lanciato l'allarme. Altro che risorse aggiuntive, come sosteneva il ministro Toninelli. E ora si cominciano a vedere le conseguenze più nefaste. Iniziamo a temere seriamente per la tenuta occupazionale"
16 aprile 2019
Ravasio (Fiom Bergamo): “Prime aperture da parte dell'azienda, che ha fatto un passo indietro su una parte del trasferimento”. Il 20 marzo scorso, l’annuncio della delocalizzazione in Ungheria di alcune produzioni, con una sessantina di esuberi annunciati
09 aprile 2019
Sala-Scaini: “A fine aprile scade il contratto di appalto. Poi cosa succederà?”
08 aprile 2019
A metà marzo l'azienda metalmeccanica annuncia lo spostamento di parte della produzione da Orio Sotto all'Est Europa, 60 i posti di lavoro a rischio. Fiom: "Decisione inaccettabile, si punta solo a ridurre i costi per aumentare i profitti del gruppo"
03 aprile 2019
Ravasio (Fiom Bergamo): "La nostra mobilitazione è contro la delocalizzazione in Ungheria di parte della produzione, decisa dall'azienda: una sessantina gli esuberi annunciati sul totale di 330 dipendenti. La prima astensione dal lavoro si è svolta oggi"
02 aprile 2019
Sciopero martedì 2 aprile nella sede bergamasca dell’azienda
01 aprile 2019
Sono 1.600 lavoratori coinvolti, di cui circa 500 nei siti della provincia. Flai-Fai-Uila: "Giudizio positivo, è un'intesa importante”
28 marzo 2019

X «

#tickEnd-tickBegin#