Tutte le notizie
Oggi
  • di Simona Ciaramitaro
  • L'Europa a due facce
    Il vecchio continente si divide sulle decisioni da assumere per affrontare la crisi economica data dalla pandemia in corso. Tra quindici giorni si rischia il “liberi tutti” a causa delle posizioni del gruppo condotto dalla Germania
  • di Davide Colella
  • In ferie per il virus
    Molte realtà costrette a chiudere hanno imposto ai dipendenti lo smaltimento di ferie e permessi. Il sindacato si batte contro questa pratica non prevista dal contratto nazionale. Vincenzo Rubino (Filcams): “Per ottenere risultati bisogna iscriversi”
  • di Cristian Sesena
  • Amazon, un importante passo in avanti
    L’intesa raggiunta va collocata in un contesto senza precedenti e non può essere letta se non attraverso le lenti di questa anomala attualità
  • di Giorgio Sbordoni
  • La meglio gioventù alla prova del fuoco
    Gli specializzandi sono una parte importante degli ospedalieri in prima linea in questa lotta senza quartiere, che conta già quasi 50 medici morti e 6.400 contagiati tra il personale sanitario, di cui il 65 percento donne
Ieri
  • Granarolo, accordo per la cassa integrazione
    Firmata l'intesa quadro per la cig ordinaria. I sindacati: "Importante l’aver ottenuto dall’azienda l’integrazione della quota a carico Inps fino al 100% della retribuzione mensile lorda". Le modalità saranno definite a livello locale
  • di Nicolò Giangrande
  • Tutti i danni dei tagli alla spesa pubblica
    Il coronavirus ha solo evidenziato una crisi strutturale che la sanità viveva da anni, ben prima che iniziasse l’epidemia. Quando questa emergenza sarà finita, avremo una grande opportunità per ripensare il nostro modello di sviluppo
  • di Patrizia Pallara
  • I precari dell’epidemia
    Il segretario del Nidil Cgil: “Noi siamo una categoria trasversale e oggi stiamo toccando con mano ancora di più le fragilità e le contraddizioni del mercato del lavoro nel nostro Paese"
  • di C.R.
  • I ghetti dei braccianti, «focolai pronti a esplodere»
    Migliaia di migranti sono ammassati in accampamenti senza servizi di nessun tipo. Flai e Terra scrivono al governo: "Non c'è stato ancora nessun intervento specifico di prevenzione in questi contesti altamente a rischio. Bisogna agire subito"
  • di Martina Toti
  • Prato, focolaio in banca 
    Nella sede di Intesa San Paolo della cittadina toscana un lavoratore contagiato e in terapia intensiva. Trecento colleghi a rischio ma per Asl e istituto la quarantena non serve
  • di Sandro Del Fattore e Cinzia Maiolini
  • La tecnologia al servizio delle persone
    Continua in Italia il dibattito su come coniugare la tutela della salute e la tutela della privacy. Obiettivo: evitare che i grandi monopoli privati acquisiscano ancora maggiore facoltà di raccolta e utilizzo dei dati sensibili
  • di Janine Berg
  • Il precariato è spinto al limite dal Covid
    Si parla soprattutto dei danni del virus per i dipendenti. Ma nel mondo ci sono milioni di precari che rischiano tutto. I sistemi sociali di alcuni paesi li sostengono, in altri la situazione sta precipitando. Ora è il momento di unificare i diritti
  • di Simona Ciaramitaro
  • L’Europa divisa contro il virus
    Nessun accordo tra gli Stati membri. Italia, Francia e Spagna da una parte e Germania dall’altra. Tutto rimandato tra due settimane. Ma la recessione economica non aspetta
  • di Simona Caleo
  • Dietro il bancone di una farmacia, tra rapine e virus
    Abbiamo raccolto le testimonianze dei protagonisti, alle prese con cittadini alla ricerca di conforto, stress altissimo e il solito pericolo di subire furti. Sullo sfondo, il contratto nazionale scaduto e carenze di organico che aumentano i carichi
  • di Fabrizio Ricci
  • Ci chiamano eroi, ma ci tagliano lo stipendio
    Succede all'ospedale di Perugia dove in piena emergenza coronavirus infermieri, oss e tecnici si sono visti decurtare un pezzo di salario, legato ad un'indennità che l'azienda ha pensato di cancellare. “Non vogliamo medaglie, ma rispetto e dignità”
L’altro ieri
  • di Riccardo Sanna
  • Un lavoratore su due è «essenziale»
    Anche l'Istat è scesa in campo per capire quanti sono i dipendenti del settore privato coinvolti in base ai famosi codici Ateco. Un calcolo certamente difficile e incerto. Ma ora, almeno altri 400 mila sono "sospesi" grazie all'impegno dei sindacati
  • di Roberta Lisi
  • In Calabria, tra vecchie e nuove emergenze
    Alle tradizionali difficoltà della sanità regionale si aggiungono i problemi causati dal contagio. Il commissario straordinario: “Il nostro sforzo, non solo organizzativo, è quello di proteggere preventivamente tutti i pazienti fragili”
  • di Stefano Valenti
  • Vorrei uscire dal capitalismo
    Le uniche incognite sono i tempi e il modo. In modo doloroso o indolore. Già vediamo gli effetti di una uscita dolorosa. Un'uscita indolore non viene presa in considerazione. Ma il compito di un autore è prefigurare una civiltà diversa
  • di Carlo Ruggiero
  • Migranti e coronavirus, l'emergenza dimenticata
    I danni delle politiche degli ultimi anni esplodono in piena pandemia: migliaia di persone ammassate in grandi centri senza prevenzione e difficoltà di accesso al Ssn. Il terzo settore: "È una bomba sociale". I sindacati al governo: "Apriamo un confronto"
  • di Davide Colella
  • O ci fermate voi, o ci fermiamo noi
    Tra gli "indispensabili" migliaia di corrieri sfrecciano per le strade semideserte delle nostre città. Per Filippo Violante, Rsa della Fedex-Tnt di Torino, necessario un giro di vite per la salute dei lavoratori
  • di Ilaria Romeo
  • Non dimentichiamoci delle donne
    La nuova campagna per tutelare le vittime di violenza domestica ai tempi del Covid-19 risponde all’appello lanciato da cinquecento attiviste: non si può restare a casa con i propri aguzzini
25 marzo 2020
  • Coronavirus, cantieri più sicuri
    Sottoscritto per l'edilizia un documento con le parti datoriali. Fillea Filca Feneal: misure ancora più severe per la sicurezza degli edili che lavoreranno nei cantieri aperti
  • Case di riposo contagiate, agire in fretta
    Cgil nazionale, Funzione pubblica e Spi hanno scritto a Catalfo, Bonaccini e Decaro proponendo l'adozione di misure organizzative straordinarie per evitare che il Coronavirus dilaghi in oltre 7mila strutture dove risiedono 300mila anziani
  • di Fabrizio Ricci
  • Contro il virus le armi non servono
    A Cameri (No) dove si fanno gli F35, come a La Spezia dove si producono carri armati e missili terra-aria, il sindacato ha chiesto e continua a chiedere di fermare le produzioni. Nel Sulcis lo hanno fatto, destinando mascherine e Dpi agli ospedali
  • di Fulvio Fammoni
  • Dalla crisi del 2008 al Coronavirus
    In questi anni in Italia non sono migliorate le condizioni del lavoro, lo sviluppo è rimasto piatto, la finanza ha continuato a svolgere un ruolo eccessivo e improprio, sono stati ridotti sanità e welfare
  • Lombardia, i metalmeccanici scioperano in massa
    Alta adesione allo stop, a trattativa col governo in corso, con una forbice che oscilla dal 60% al 90% in tutte le province. Fiom, Fim e Uilm: "Gli operai sostengono la richiesta di rivedere le attività essenziali". Sciopero anche nel Lazio
  • di Emanuele Di Nicola
  • Un operaio elettrico nell'Italia del virus
    Il racconto di Ciro: “Mi metto la tuta da lavoro, salgo sul camion e faccio la riparazione. La nostra azienda è abbastanza sicura, ma i rischi non sono azzerati. Si parla di noi quando c'è un guasto, ma siamo quelli che vi fanno accendere la televisione”
  • Un risultato essenziale
    L’intesa è arrivata. Sindacati e governo hanno rivisto e ridotto l'elenco delle attività produttive considerate indispensabili per il Paese. Landini in un video: "Abbiamo cambiato l'elenco che era uscito domenica sera, è un passo importante"
  • Un risultato essenziale
    L’intesa è arrivata. Sindacati e governo hanno rivisto e ridotto l'elenco delle attività produttive considerate indispensabili per il Paese. Landini in un video: "Abbiamo cambiato l'elenco che era uscito domenica sera, è un passo importante"
  • Dall’interno di una fabbrica che non può fermarsi
    Da Bergamo il racconto di un lavoratore delegato alla sicurezza dei suoi colleghi. "Facciamo prodotti per uso medico, fondamentali in terapia intensiva. Il protocollo del 14 marzo si sta rivelando per noi uno strumento fondamentale"
  • Arriva il protocollo per la sicurezza in Sanità
    Firmato da Cgil, Cisl, Uil dal ministero della Salute, il testo serve a garantire a tutto il personale standard di protezione rigorosi. I sindacati: “Il Sistema sanitario nazionale centrale oggi e in futuro”. Istituito un Comitato nazionale
  • di Giorgio Sbordoni
  • Un presidio di prossimità, ora più che mai
    Il presidente dell’Inca, Michele Pagliaro, ringrazia i 2.300 operatori degli uffici, in Italia e nel mondo, e gli oltre 3.000 volontari che sono impegnati ad assicurare i servizi. L’obiettivo del patronato resta la sicurezza di lavoratori e cittadini
  • di Davide Colella
  • In Germania si impenna la curva dei contagi
    Ormai 32 mila i casi positivi, con un raddoppio negli ultimi quattro giorni. Il rischio pandemia sottovalutato da governo, stampa e i cittadini. La frustrazione dei lavoratori italiani: “Nessuno capiva”
  • di Gabriele Polo
  • Tutti essenziali
    Oggi il virus ci spiega semplicemente che le persone al lavoro sono tutte essenziali, mentre non tutti i prodotti lo sono. In mezzo – tra lavoratori e prodotto – c’è la differenza che qualifica il tutto: cosa si fa, in quali condizioni, chi lo decide
  • di Davide Orecchio
  • Il grido d’aiuto dell’editoria
    L’azione congiunta dell'epidemia e delle misure di contenimento ha privato il settore di quasi tutto. I dati dell’Aie prospettano una catastrofe economica per il 2020. Ma l’Italia non può permettersi di sacrificare il mondo del libro
  • Le produzioni non fondamentali chiuderanno
    L'incontro iniziato ieri mattina alle 11 è stato sospeso a notte fonda e aggiornato per oggi alle 12 per definire la modifica dell'elenco dello scorso Dpcm che porterà alla chiusura di moltissime attività produttive
24 marzo 2020
  • di Giacomo Cucignatto
  • Il difficile calcolo degli essenziali 
    L’approccio del governo risulta metodologicamente sbagliato. La procedura corretta sarebbe stata di partire dai settori fondamentali e, a cascata, individuare tutti i loro fornitori diretti e indiretti, indipendentemente dal settore di afferenza
  • «Scioperiamo per salvare vite umane»
    La protesta dei metalmeccanici il 25 marzo in Lombardia e nel Lazio. Roberta Turi, segretaria generale della Fiom di Milano: "Nell'elenco dei servizi essenziali c'è di tutto, anche la produzione di cosmetici e motori per asciugacapelli"
  • di Marco Togna
  • L'Alitalia torna pubblica, slitta l'intesa sulla cig
    Aggiornato al 3 aprile il vertice sulla cassa integrazione per 3.960 dipendenti, ma l'accordo sembra possibile. Intanto il governo decide la nazionalizzazione della compagnia. Cuscito (Filt): "Giudizio sospeso, vogliamo conoscere il piano industriale"
  • di Stefano Iucci
  • Agenti senza protezione
    Il controllo degli spostamenti è fondamentale per arginare il contagio: una limitazione inedita nella nostra storia. Il ruolo degli agenti di Polizia è dunque cruciale ma operano sotto organico e spesso senza le necessarie protezioni
  • di Cinzia Maiolini
  • Coniugare salute e privacy, questa è la sfida
    In Cina anche grazie alla tecnologia “invasiva” si sta sconfiggendo il Covid-19. In Italia il dibattito è tuttora aperto sull’uso dei dati di localizzazione dei dispositivi mobili per rintracciare gli infetti
  • di Daniela Barbaresi
  • Nelle Marche ancora troppe persone al lavoro
    Se le cose non dovessero cambiare, proseguiranno mobilitazioni e scioperi perché la salute delle persone, anche nei luoghi di lavoro, deve venire prima di tutto
  • di Davide Orecchio
  • La dignità degli anziani è sacra. Ora hanno bisogno di tutto
    Il Covid-19 aggredisce over 50 e pensionati direttamente e ‘collateralmente’: in ospedale, nelle case di riposo, nella solitudine delle abitazioni. Il segretario generale dello Spi: "Servizi e risorse stanno diminuendo, invece devono aumentare"
  • di Patrizia Pallara
  • Prossima fermata: sconfiggere la paura
    In città viaggiano meno autobus ma il rischio contagio da Coronavirus resta alto. La Filt: a rimetterci gli autisti e i cittadini più poveri costretti a salire sui mezzi in periferia per andare al lavoro in centro
  • di Celeste Logiacco
  • Resistere al virus a Gioia Tauro
    La battaglia della Cgil nella trincea della Piana, tra i braccianti delle tendopoli. Si vive in condizioni precarie da sempre e la prevenzione è quasi impossibile. Un eventuale contagio, però, potrebbe esplodere in tensione sociale
  • Cgil: «Chi può anticipi gli ammortizzatori»
    “Al sistema delle imprese chiediamo responsabilità nei confronti dei lavoratori e del Paese”. Nel decreto non viene specificato se solo le aziende in grave difficoltà possano chiedere il pagamento diretto dell’Inps. “E così deve rimanere”
  • di Antonia Fama
  • Prigioniere in casa
    Le donne più maltrattate sono quelle con contratti in scadenza, che per via del Coronavirus non sono stati rinnovati. L'allarme di Cgil e associazioni: ad esacerbare la situazione è anche la riduzione del numero di visite protette
  • di Simona Ciaramitaro
  • La paura e il senso civico
    I lavoratori del settore elettrico, tra tante difficoltà, continuano a recarsi nelle abitazioni degli italiani per riparare guasti e garantire un servizio fondamentale
  • di Davide Colella
  • Come scope in uno sgabuzzino
    L'esplosione dell'emergenza ha spinto molte famiglie italiane a rinunciare ai servizi di colf e badanti per paura del contagio. Nei decreti del governo non c'è alcun provvedimento in difesa di donne fondamentali in un Paese che invecchia
  • di Roberta Lisi
  • «Produzione ridotta e scaffali pieni: si può fare»
    Il segretario generale della Flai: “Garantire la sicurezza dei lavoratori agroalimentari, dove non si applica il Protocollo bisogna fermarsi subito. E non abbassiamo la guardia sullo sfruttamento nei campi”
  • di Giorgio Sbordoni
  • Forza di volontà
    Gianfranco è uno degli 8.000 medici che hanno risposto al bando della Protezione civile per andare negli ospedali del Nord. Una straordinaria prova di solidarietà. Dall’inizio dell’emergenza sono 4.824 i contagiati tra il personale sanitario
23 marzo 2020
  • di Simona Ciaramitaro
  • Vigiliamo cantiere per cantiere 
    La Fillea impegnata su più fronti dopo il decreto governativo sulle attività essenziali, in attesa che si faccia chiarezza
  • di Fabrizio Ricci
  • Lombardia e non solo: gli scioperi dei metalmeccanici
    Erano scomparsi dal dibattito pubblico, dimenticati, dati per estinti. Ora sembra che senza di loro il Paese non possa stare. De Palma (Fiom): “Il decreto del governo ha allargato troppo le maglie, con le nostre iniziative tamponiamo la situazione”
  • di Stefano Milani
  • Dodici milioni di «essenziali»
    Secondo la Fondazione Di Vittorio, tanti sono i lavoratori considerati indispensabili dal decreto. Molti di loro oggi hanno incrociato le braccia: “Prima la salute”. Nuovo incontro sindacati-governo per rivedere l’elenco delle attività da tenere aperte
  • di Emanuele Di Nicola
  • Troppe attività sono dichiarate essenziali
    Parla il segretario generale della Filctem Cgil, Marco Falcinelli: “Il decreto ha maglie troppo larghe: per esempio continua la produzione di gomme con le auto ferme e i magazzini pieni. E i lavoratori del farmaco sono attualmente a rischio”
  • Io non posso lavorare #5
    QUINTA PUNTATA - Velia Viti è una regista teatrale romana: "Vedere l'arte in streaming deve farci tornare quella voglia di andare a teatro, che avevamo già perso, quando tutto questo sarà finito". A cura di Antonia Fama
  • Sanità allo stremo, il governo cambi il decreto
    L'appello di Cgil Cisl Uil: modificare il Dpcm sui servizi Pa. Agevolare smart working, lavoro agile e garantire la tutela dei lavoratori. È urgente abbassare il livello di contagio in modo da non sovraffollare i reparti Covid-19
  • di Martina Toti
  • I lavoratori sui social: «Non mandateci a morire»
    In fondo chi lavora oggi sta chiedendo una cosa soltanto: un atto di responsabilità collettiva. Nei luoghi di lavoro, come nella rete, la rabbia e la paura degli invisibili diventati tutti, improvvisamente, essenziali
  • Salute e sicurezza, i sindacati scrivono al governo
    Lettera dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil al ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, e al ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, per richiedere un incontro urgente in relazione al Dpcm emanato il 22 marzo
  • di Carlo Ruggiero
  • Sulla nave militare, al lavoro come se nulla fosse
    Tutti i dipendenti del gruppo sono in ferie forzate, ma all'Arsenale di Taranto si continua a lavorare. Un operaio in appalto: "Ci hanno messo di fronte a un aut aut, se smettiamo perdiamo la paga". La Fiom: "Si fermino, non è un'attività essenziale"
  • di Antonia Fama
  • «Lasciamo i call center solo per le chiamate d’emergenza»
    Parla il segretario generale Slc Cgi Fabrizio Solari: "Molti dei servizi che forniamo restano indispensabili, ma dobbiamo definire con più chiarezza i reali confini. Ad esempio, l'attività delle chiamate in outbound è assolutamente superflua"
  • di Fabrizio Ricci
  • Serve un vaccino per la disuguaglianza
    La crisi Coronavirus sta portando alla luce i danni che il modello neoliberale ha prodotto. Sarà fondamentale non lasciare nessuno indietro, ma ci sono ancora milioni di lavoratori scoperti. Ricerca, big data e impresa pubblica: bisogna ripartire da qui
  • di Andrea Gentile
  • Il mondo che c’è sotto la maschera
    Questi giorni molto difficili, questi giorni in cui vediamo persone ammalarsi, morire, forse, mi dico, potrebbero anche darci questo: tentare di cambiare. Cambiare anche una piccolissima cosa, solo un piccolo gesto
  • di Davide Colella
  • Moto perpetuo
    Parla il segretario generale della Filt, Stefano Malorgio: “Al termine di questa crisi sanitaria ed economica bisognerà ragionare su quali sono i settori strategici per il nostro Paese e come garantirne lo sviluppo”
  • di Marco Togna
  • Vendita e cig: corsa contro il tempo per Air Italy
    Scade mercoledì 25 marzo il bando per le manifestazioni d'interesse all'acquisto della compagnia, mentre resta in sospeso la concessione della cassa integrazione ai 1.453 dipendenti. Cuscito (Filt): "Crisi che deriva da manager incapaci e incompatibili"
  • Coronavirus, si riconosca lo sforzo dei lavoratori
    La Fp Cgil: “Al momento nessuna misura specifica è adottata dal governo. Si riporti l'organico del Servizio sanitario nazionale a un fabbisogno adeguato”. Il sindacato rilancia la petizione a sostegno degli operatori
  • di Martina Toti
  • «Il decreto Chiudi Italia è stravolto. Basta furbizie»
    Il segretario generale della Cgil contro la lettera di Confindustria al governo. I provvedimenti lasciano troppe produzioni aperte. Chiesto un incontro urgente all’esecutivo. Intanto è sostegno a tutte le iniziative di sciopero e mobilitazioni
  • di Ilaria Romeo
  • 23 marzo 2002: la manifestazione più grande
    Diciotto anni fa la Cgil riempiva il Circo Massimo e respingeva l’assalto del governo Berlusconi e di Confindustria all’articolo 18. Tre milioni di persone in strada per difendere il diritto – di padri e figli – a un lavoro dignitoso
  • di Gabriele Polo
  • Scioperare per la vita
    Il governo ha ceduto al pressing di Confindustria: gli industriali avevano chiesto un rinvio del decreto, l'esecutivo per non fare una figuraccia dopo l’esternazione televisiva di sabato notte, ha varato un testo che vanifica il senso della promessa data
22 marzo 2020
  • Mobilitazione generale contro un decreto da cambiare
    "Mettere in campo tutte le iniziative di lotta fino alla proclamazione dello sciopero". I sindacati rispondono al nuovo Dpcm del governo: "È inadeguato. Urgente un incontro con i ministeri competenti per modificare l'elenco dei lavori non essenziali"
  • di Simona Ciaramitaro
  • Sport di base, la direzione è quella giusta
    L’Uisp giudica positivo il decreto Cura Italia e chiede di non dimenticare che esistono specificità legate soprattutto a tecnici, insegnanti e istruttori. In tutto 500 mila lavoratori 
  • di Davide Colella
  • Da Facebook al cantiere, e ritorno
    Sostegno ai lavoratori, informazione puntuale, responsabilità sociale. Nel mezzo della crisi sanitaria, federazioni Cgil in campo sul web per stabilire un filo diretto con i propri iscritti. La seconda puntata del nostro viaggio tra le categorie
  • di Paolo Andruccioli
  • Aiutateci o sospendiamo i servizi
    Grido d’allarme in Emilia Romagna delle cooperative sociali impegnate nell’assistenza agli anziani e alle persone con disabilità: “Stiamo lavorando senza mascherine” . Possibile interruzione che riguarderebbe oltre 20 mila famiglie
  • di Davide Orecchio
  • Tra democrazia e virus, l’Italia diventa un laboratorio politico
    Per Donatella Di Cesare sta emergendo una discriminazione tra quanti riescono a immunizzarsi e quanti restano esposti. Sarà l'occasione per "affacciarsi sull'abisso e poi risalire" facendo in modo che dopo la crisi, pagata dai più deboli, qualcosa cambi
21 marzo 2020
  • Palazzo Chigi (foto di Marco Merlini)
  • L'Italia si ferma, la salute prima di tutto
    Chiuse tutte le attività non essenziali. Dopo la richiesta dei sindacati, il premier Conte decide per lo stop. Landini: “Dobbiamo valorizzare il lavoro a distanza e garantire la sicurezza. Insieme ce la faremo”
  • di Filippo Tuena
  • Dello scorrere del mio tempo sarò certamente vittima
    Vivo da pensionato. Lavoro in casa da anni. Ho pochi contatti col prossimo. Non do lezioni né nelle scuole né all'università. Ma quel che nasce da un'imposizione si vive diversamente da quanto si decide in maniera autonoma
  • di Elena Marisol Brandolini
  • Catalogna, mezzo milione di lavoratori nei guai
    A colloquio con Javier Pacheco, segretario generale delle Ccco de Catalunya: "L'auspicio è che arrivino nuove risorse. Alle imprese chiediamo di fare la loro parte e di compensare le indennità garantite dagli ammortizzatori sociali"
  • di Stefano Iucci
  • Quando la quarantena è un «privilegio» occidentale
    Save the Children: nei campi profughi le misure di autoisolamento sono impossibili da attuare. Se il virus arrivasse in questi luoghi sarebbe una catastrofe sanitaria. Già oggi nel mondo 780 milioni di bambini non vanno a scuola a causa della pandemia
  • di Simona Ciaramitaro
  • Attenti al lupo (di borsa)
    Per l’economista Emiliano Brancaccio non basta che la Bce disponga 750 miliardi per fare fronte alla crisi da Covid-19, “serve che ci sia un piano concordato tra tutti i Paesi europei per definire come il denaro sarà utilizzato”
  • di Emiliano Sbaraglia
  • Fatti non foste a viver come robot
    Intervista a Marco Magnani, economista e autore del saggio che declina il tema del lavoro da Ulisse all’uomo contemporaneo
  • di Marco Togna
  • La spinta delle fabbriche: o sicuri o fermi
    "Nelle aziende stiamo firmando accordi per lavorare secondo le regole", spiega la segretaria generale Fiom Francesca Re David. "Continuano anche gli scioperi, non c'è ovunque la medesima sensibilità". Il Cura Italia? "Strumento importante, ma non basterà"
  • Mafie, il virus non ferma la memoria
    L'iniziativa organizzata da Libera a Palermo spostata a ottobre per motivi di sicurezza sanitaria. Il 21 marzo, però, i nomi delle vittime saranno ricordati sul web, con una campagna social. "Opportunità per vivere la nostra idea di cittadinanza"
  • Vietato licenziare
    La Fiom Cgil di Milano ha inaugurato una mini-serie su YouTube per informare i lavoratori nell'emergenza coronavirus. In questa puntata un approfondimento dell'art. 46 del decreto Cura Italia che sospende le procedure di licenziamento
20 marzo 2020
  • Sulla nave con la paura del contagio
    La denuncia di un marittimo in navigazione nel Mediterraneo sulla Costa Victoria: “Siamo 1400 persone provenienti dalle zone in cui il virus si è diffuso. Molti porti ci hanno sbattuto le porte in faccia"
  • Un protocollo per i cantieri sicuri
    Intesa raggiunta tra sindacati, Ance e ministero delle Infrastrutture. Fillea Filca Feneal: “Apprezziamo il lavoro di coordinamento del dicastero. La sicurezza è una pre-condizione per andare avanti”
  • In ospedale, per 7 euro (lordi) l'ora, senza protezione
    Gli addetti alle pulizie chiedono maggiore sicurezza e dispositivi di prevenzione adeguati. Lavoratrici che si sacrificano per garantire l'igiene nei luoghi di cura, con turni massacranti, sette giorni su sette. I casi di Genova e Venezia
  • foto di Maurizio Minnucci
    di Patrizia Pallara
  • Morire in un supermercato
    La vittima, 48 anni, lavorava al Simply Market di Brescia. La denuncia della Filcams: “Qui la situazione è difficile, sta mettendo a dura prova tutti. Bisogna rispettare le norme di sicurezza"
  • di Ilaria Romeo
  • Un fiore per la nostra memoria
    Come ogni 21 marzo, la Cgil insieme a Libera ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie. Lo faremo nonostante il virus ci imponga l’isolamento, con una campagna social. Istruzioni per l’uso e storie di sindacalisti da non dimenticare
  • di Diego Alhaique
  • Coronavirus, i diritti e altri rischi che non si vedono
    Lettera aperta agli operai che scioperano per lavorare al sicuro dal contagio. Bisogna rivendicare la sicurezza e farlo sempre, perché le imprese sono obbligate dalla legge. Ma si dovrà farlo anche dopo, prendendo in mano il proprio futuro
  • di Paolo Andruccioli e Maurizio Minnucci
  • Un metro di distanza dalla paura
    “Ciao a tutti, mi chiamo Andrea Gardoni, ho 44 anni e faccio l’operaio. Siamo spaventati, ma rispondiamo ‘presente’ e andiamo avanti con sacrificio. Ricordatevi di questo, però, quando sarà finita. Noi abbiamo già pagato”
  • di Stefano Milani
  • La vera «cura» sono i nostri lavoratori
    La segretaria generale della Fp: “Il decreto del governo è una prima risposta, ma serve altro. Gli operatori sanitari stanno rispondendo all’appello dell’emergenza, spesso andando oltre i compiti per sostenere i colleghi”
  • La lezione della pandemia per il mondo del lavoro
    La finanza precaria, come il lavoro precario, crea un ambiente fertile per la propagazione dei virus. Nessun lavoratore dovrebbe essere costretto a scegliere tra la rinuncia a un salario e il proseguimento del lavoro a rischio di esposizione e contagio
  • di Rossella Milone
  • Nessuna storia può venire al mondo senza il mondo
    Gli altri sono tutto ciò che sta prima della storia. La nostra normalità, la ritualità del nostro stare in vita. Ma dall’isolamento di questi giorni possono emergere metafore, illusioni, comprensioni e spiritelli, spifferi inediti
  • Il virus produrrà 24 milioni di disoccupati
    Le stime dell’Ilo sull’impatto della pandemia nel mondo. “Peggio della crisi del 2008. Senza un’azione coordinata si perderanno 3.400 miliardi di dollari di reddito da lavoro”. A pagare di più saranno i poveri e aumenteranno le disuguaglianze
  • di Fabrizio Ricci
  • Milano città sospesa: «Dobbiamo essere pronti al peggio»
    Dalla quarantena il segretario della Camera del lavoro avverte: “Nell'area metropolitana non c'è stato ancora un picco di contagi, ma potrebbe arrivare. I lavoratori della sanità sono in prima linea da settimane, vanno protetti”
  • di Stefano Iucci
  • «Resistere oggi per ripartire domani»
    Il segretario della Cgil regionale, Cristian Ferrari: "I contagi crescono e i presìdi sanitari rappresentano la nostra linea del Piave. Dotarli di risorse e fornire agli operatori le necessarie protezioni è la priorità"
  • di Carlo Ruggiero
  • «È come un terremoto, dovremo ricostruire»
    Il segretario regionale della Cgil, Luigi Giove: “Siamo ancora in piena emergenza sanitaria e l’attività produttiva è ferma. Prima del contagio esportavamo il 50% del Pil, ora le frontiere sono chiuse. Ne sentiremo gli effetti molto a lungo”
  • di Giorgio Sbordoni
  • Fermare il contagio
    È la priorità in un territorio dove gli ospedali sono al collasso e il personale sanitario è allo stremo. È una corsa contro il tempo. Per questo, anche secondo la segretaria regionale della Fp Cgil, Manuela Vanoli, restare a casa è fondamentale
19 marzo 2020
  • di Maurizio Minnucci
  • «Non lasciamo indietro nessuno»
    Parla la segretaria generale della Filcams Maria Grazia Gabrielli: "Il nostro obiettivo prioritario è la messa in sicurezza dei lavoratori. E quando ne usciremo, perché ne usciremo, il Paese dovrà ricordarsi di chi l’ha mandato avanti nell’emergenza"
  • di Fabrizio Ricci
  • Ast Terni, sale la tensione. Gli operai vogliono fermarsi
    La Rsu chiede e ottiene la cassa integrazione, per due settimane. "Impossibile lavorare così, tra paura e frustrazione. Chi è ai vertici in azienda ci dice di restare tranquilli mentre sta comodamente a casa. Noi vogliamo proteggere la città"
  • «Noi rider rischiamo per 6 euro l'ora»
    Il videoracconto di un giovane lavoratore che fa consegne a Firenze al tempo del Coronavirus. "Incontriamo molte persone ogni giorno, il rischio di contagio è davvero elevato. Ma le aziende non ci hanno ancora fornito guanti e mascherine"
  • di Patrizia Pallara
  • Amazon, più tutele in due stabilimenti su tre 
    Le mobilitazioni stanno portando i loro frutti. A Torino e Rieti il colosso dell’e-commerce sta prendendo provvedimenti. A Piacenza invece nessuna novità, e lo sciopero continua
  • di Fabrizio Ricci
  • Chiedono di fare una verifica: Rsu respinti dall'azienda
    Grave episodio dalla Eskigel di Terni, i sindacati scrivono al prefetto: “Violato il protocollo sindacati-imprese-governo”. Parla Barbara Silvestrini, delegata sindacale: “Volevamo verificare le distanze di sicurezza. Su di noi pressione enorme”
  • di Emanuele Di Nicola
  • Gli Rls al tempo del Coronavirus: “Così tuteliamo la sicurezza”
    I Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza hanno assunto un ruolo nuovo nelle aziende. Rispetto delle distanze, mascherine e sanificazioni: ecco le loro voci. "Se ci fosse sempre questa percezione del rischio, potremmo evitare le morti sul lavoro"
  • di Simona Caleo
  • Autogrill, la nuova frontiera con poca protezione
    Le lavoratrici esprimono le loro preoccupazioni, ma la prevenzione non sembra essere una priorità per l’azienda. “La notte l’autostrada è un mondo a parte, lo è sempre stato, ma adesso ancora di più”
  • Io non posso lavorare #4
    QUARTA PUNTATA - Alice Ferlito e Alessandra Basile sono due attrici e cantanti: "Non molliamo, proviamo anche su skype. Non possiamo lasciarci morire". A cura di Antonia Fama
  • di Angelo Ferracuti
  • Nessuno vuole stare solo
    La cosa più bella è stata la riscoperta della nostra reciprocità, del legame sociale, la ricerca disperata di parlarci, salutarci. Ho sentito tutti più vicini. Ma il virus mostra la debolezza delle società che abbiamo creato
  • Sicilia, situazione fuori controllo nelle zone industriali
    L'allarme dopo il caso alla St di Catania, quello alla Pfizer e un altro in una ditta dell’indotto della Raffineria di Milazzo. Mannino (Cgil): "Solo nel 40 per cento delle aziende siamo riusciti a stipulare gli accordi sulla sicurezza"
  • di Cinzia Maiolini
  • L’emergenza digitale
    Da tempo sosteniamo che l'innovazione tecnologica non ha una connotazione neutra: come ogni cosa, andrebbe governata. Purtroppo non è quanto abbiamo visto in questi anni
  • di Giorgio Sbordoni
  • «Restate a casa»
    In Lombardia la situazione è drammatica. Ieri 319 morti su 475 in Italia. Per Elena Lattuada, segretaria generale della Cgil regionale, sono ancora troppe le persone che lavorano. "Fino a che c’è una sola persona che lavora, noi ci siamo"
  • di Patrizia Pallara
  • Cure riabilitative, un costo insostenibile 
    Secondo Cittadinanzattiva oltre 3.000 euro è il prezzo che i pazienti, soprattutto affetti da patologie gravi, pagano in media. E ancora: liste d’attesa, burocrazia e scarsa informazione mettono a rischio la salute di migliaia di persone

X «

477