• Print Friendly and PDF
I 1860 dipendenti del gruppo sono ancora senza risposte sul futuro. Per alcuni solo 200 euro di cassa integrazione. I sindacati sollecitano l’attivazione del tavolo di crisi al ministero. Il 24 luglio protesta a Roma: "Poco tempo per cercare investitori"
X «