unicredit
di Silvia ***
Lo scorso 20 ottobre Unicredit ha annunciato la vendita alla casa d’aste austriaca Dorotheum di un settore ancora florido, 35 filiali in tutta Italia, erede degli storici Monti di Pietà. La testimonianza di una lavoratrice
31 ottobre 2017
Il 22 maggio Unicredit chiuderà sei filiali in Sicilia; tra queste, quella di Altavilla Milicia, l'unica esistente nella zona. “Un disagio notevole per il territorio”, denuncia la Cgil locale, che lancia l'allarme per le ricadute economiche e sociali
14 aprile 2017
Appuntamento indetto dai sindacati per il 17 marzo. Fisac Cgil: "Chiediamo a gran voce risposte occupazionali per i tanti giovani in cerca di lavoro. Le assunzioni per la Sicilia sono una nota dolente"
16 marzo 2017
Il piano prevede 3.900 uscite su base volontaria, 1.300 nuove assunzioni, 600 stabilizzazioni di contratti d'apprendistato. Parte anche l'aumento di capitale per 13 miliardi. Megale (Fisac): Accordo importante e positivo, che guarda al futuro e ai giovani
06 febbraio 2017
Sciopero generale per i comparti elettrico, tessile e calzaturiero con manifestazione a Firenze. Incontri importanti per Alitalia e Unicredit. È la settimana dei referendum sul lavoro: si decide sull’ammissibilità dei tre quesiti proposti dalla Cgil
09 gennaio 2017
Solo Italia previsti 3.900 posti di lavoro in meno al 2019. Gli esuberi rientrano nel piano strategico dell'istituto di credito italiano, che lo ha annunciato in una conferenza stampa a Londra. Meno 14.000 unità in tutta Europa
13 dicembre 2016
di Marco Togna
Stop di otto ore, presidi a Milano e Palermo: questa la risposta di Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca Uil e Unità sindacale alla decisione aziendale di esternalizzare il ramo dei pagamenti mediante carte e i relativi 213 lavoratori addetti al comparto
08 settembre 2016
Calcagni (Fisac) a RadioArticolo1: "Quando verrà fatta la bad bank i prodotti non siano venduti alle famiglie, per evitare brutte sorprese in futuro. Bene l'accordo Unicredit, un piccolo contributo contro la disoccupazione giovanile"
05 febbraio 2016
Dopo una lunga trattativa arriva l'accordo sul piano industriale. A fronte di 2.700 "uscite" volontarie e incentivate previste 700 assunzioni e stabilizzazioni a scadenza di tutti i 900 apprendisti del gruppo. Intesa anche sul premio aziendale 2015
05 febbraio 2016
Il gruppo di piazza Cordusio presenta le strategie triennali, tra tagli, risparmi e dismissioni. Megale (Fisac): “Un documento che non consente ancora di individuare la giusta prospettiva e rischia di scaricare i costi del risanamento sull’occupazione”
12 novembre 2015

#tickEnd-tickBegin#