trasporti
La Filt interviene dopo il vertice: "Serve una soluzione per evitare 361 licenziamenti e 115 trasferimenti". Prossimi incontri 25 e 26 giugno, poi il 4 luglio al dicastero. "Le ricollocazioni proposte sono insufficienti". Le tappe della vertenza
19 giugno 2018
Lo stop in attesa del confronto. A breve la proclamazione di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl taf e Fast mobilità. "Apprezziamo l'azione del ministero del Lavoro, ma le ipotesi del gruppo Fs sono ancora enunciazioni, senza atti concreti"
19 giugno 2018
Azzola (Cgil Roma e Lazio) a RadioArticolo1: "A due anni dall'insediamento, il bilancio della giunta pentastellata non è affatto positivo. Perciò, il 6 giugno manifesteremo con Cisl e Uil in piazza del Campidoglio per rivendicare una capitale vivibile"
04 giugno 2018
Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti hanno aderito alla mobilitazione europea promossa da Etf (Federazione europea delle lavoratrici e dei lavoratori dei Trasporti) e manifesteranno davanti al Parlamento della Ue martedì 29 maggio
25 maggio 2018
Sgalla a RadioArticolo1: "Abbiamo definito un documento con Cisl e Uil per lo sviluppo produttivo del territorio, duramente provato da un decennio di crisi, dove abbiamo perso il 16,5% di Pil, 50.000 posti di lavoro e 200 aziende hanno chiuso"
24 maggio 2018
di Simona Caleo (testo e foto)
In occasione dello sciopero e della manifestazione romana, parlano alcuni dei dipendenti scesi in piazza contro esuberi, trasferimenti coatti e licenziamenti collettivi. La fusione con Tnt sta andando malissimo. Prevalgono lo sconcerto e lo smarrimento
17 maggio 2018
Lo riferiscono i sindacati nel giorno della protesta nazionale contro i licenziamenti annunciati dalle due aziende. "In alcuni casi stanno tentando di utilizzare gli interinali, un comportamento gravissimo", denunciano le organizzazioni dei lavoratori
17 maggio 2018
La preoccupazione dei sindacati: “Decisione che mette a rischio almeno 38 posti di lavoro”
09 maggio 2018
Filt Cgil: “Per dare continuità alla nuova stagione di relazioni industriali e per assicurare un servizio complessivo di qualità"
26 aprile 2018
Mattioli: "Vogliamo evitare che si perdano occupazione e diritti. Invece qualcuno ha deciso che era meglio abbandonare il negoziato e dichiarare ogni tanto uno sciopero, per ragioni che con il lavoro e la piattaforma unitaria non hanno nulla a che fare"
05 aprile 2018

X «

#tickEnd-tickBegin#