tessile abbigliamento
In concomitanza con l'importante evento della moda italiana “Pitti Uomo”, si tiene la manifestazione nazionale dei sindacati con il comizio conclusivo dei segretari generali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil
10 gennaio 2017
Le trattative con Smi-Confindustria si sono interrotte alla fine di ottobre. Per i sindacati è inaccettabile la proposta dell'associazione datoriale di pagare gli aumenti ex post. Circa 240mila i lavoratori in attesa di rinnovo
14 dicembre 2016
tessili
Grande partecipazione alla mobilitazione dei lavoratori, in lotta per il rinnovo. Secondo giorno di agitazioni con grande affluenza in Piemonte, Emilia Romagna, Toscana e Abruzzo. Il contratto è scaduto il 31 marzo e riguarda 420 mila addetti
21 novembre 2016
Il settore tessile-abbigliamento torna alla mobilitazione e allo sciopero per il contratto, manifestazione a Roma dei lavoratori delle camere di commercio. Tre incontri in plenaria per il rinnovo dei metalmeccanici, molte iniziative sul referendum
21 novembre 2016
tessili
Manifestazioni e sit-in riusciti il 18 novembre in molte città per il rinnovo del contratto. A Milano in 1.500 si sono ritrovati davanti alla sede dello Smi. Miceli (Filctem): “Il salario si negozia, non si registra”. Bis il 21 novembre in altre regioni
18 novembre 2016
Sciopero di otto ore dei 420 mila lavoratori del tessile-abbigliamento per il rinnovo del Ccnl. Smi-Confindustria propone aumenti solo "ex post", ridimensionamento del secondo livello e piena applicazione del Jobs Act: secco no di Filctem, Femca e Uiltec
18 novembre 2016
Stop di otto ore e manifestazioni in tutta Italia per il rinnovo del contratto. Venerdì 18 presìdi in Lombardia (con i segretari generali di Filctem, Femca e Uiltec), Marche, Piemonte e Veneto; lunedì 21 tocca a Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo e Umbria
17 novembre 2016
Filctem: “I lavoratori faranno sentire la propria voce, la controparte superi le rigidità”
17 novembre 2016
Dopo la rottura del 4 ottobre e la proclamazione dello stato di agitazione nuovo incontro a Milano. Tra i nodi da sciogliere la volontà delle aziende di riconoscere l'inflazione solo "ex post". I sindacati chiedono 100 euro medi al terzo livello super
20 ottobre 2016

#tickEnd-tickBegin#