slc cgil
Il nuovo presidente di Almaviva Contact, Andrea Antonelli, che ha annunciato di voler puntare su Palermo come sede centrale dell'attività. Slc Cgil: "Ottimo, ora vediamo il piano industriale"
13 gennaio 2017
Incontro a Cagliari oggi (12 gennaio) tra management e sindacati sulle prospettive della società. “Non possiamo accettare - spiegano Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil - che l’azienda venga destrutturata e siano messi a rischio i livelli occupazionali"
12 gennaio 2017
I dipendenti di Gtv, Sct Engineering e Publivideo2 di Bologna sono da quattro mesi senza retribuzioni né tredicesima. "I lavoratori hanno atteso pazientemente - dicono Slc, Filcams e Fnsi Aser - ma la situazione di difficoltà non è più procrastinabile"
11 gennaio 2017
Oltre mille lavoratori in ansia per l'incontro del 12 gennaio tra i sindacati e la storica azienda, ora in mano a un fondo russo. Finora ci sono solo pochissime certezze, gli stipendi non pagati e il ritardo nei versamenti contributivi
10 gennaio 2017
almaviva, call center
Attribuire l'esito della vicenda a lavoratori e sindacati "è un’operazione di vero e proprio sciacallaggio", spiega il segretario generale Massimo Cestaro. E a Di Maio (M5S) che dà la colpa alla Cgil: "Ha smarrito il benché minimo senso della vergogna"
30 dicembre 2016
almaviva, call center
La proprietà si dichiara indisponibile a modificare l'accordo per la sede nella capitale. Slc Cgil: "Non si può ignorare una consultazione democratica di fronte a 1.600 licenziamenti. L'azienda riveda la propria posizione". Appello alle istituzioni
28 dicembre 2016
almaviva, call center
Slc Cgil: in presenza di un'intesa - da definire entro marzo - viene garantito il ritiro dei licenziamenti, in caso contrario sono confermati. "L'esito positivo non è scontato". Il sì delle Rsu di Napoli, il no di Roma: "Entrambe meritano rispetto"
22 dicembre 2016
Accordo tra sindacati e azienda: ammortizzatori sociali, esuberi congelati e tre mesi di tempo per intervenire sul costo del lavoro. Ma le Rsu della Capitale respingono la soluzione. Saccone (Slc Lazio): "Il governo è venuto meno al suo ruolo di arbitro"
22 dicembre 2016
La trattativa no-stop al Mise va avanti ormai da due giorni. Si riprende alle 13, ma le parti restano distanti. A mezzanotte scade il termine della procedura di mobilità: scattano i 2.511 licenziamenti e inizia la chiusura delle sedi di Roma e Napoli
21 dicembre 2016
Nuovo incontro al Mise per evitare 2.511 esuberi (che scatteranno il 21 dicembre) e la chiusura delle sedi di Roma e Napoli. Il vertice, chiuso a mezzanotte, riprende alle ore 12. L'azienda vuole tagliare il costo del lavoro, i sindacati restano contrari
20 dicembre 2016

#tickEnd-tickBegin#