siderurgia
Re David-Landini: "Ora affrontiamo tutte le questioni aperte"
05 dicembre 2017
Re David a Terni in vista delle elezioni Rsu dell'Ast: "L'esecutivo dica cosa intende fare di questo settore, perché la produzione dell'acciaio in Italia deve restare centrale. Vogliamo rimanere il secondo Paese manifatturiero d'Europa"
15 novembre 2017
Due i limiti: il mancato ricorso alla conferenza dei servizi e il non aver inserito la valutazione del danno sanitario. Nuovo incontro il 28 novembre: Re David: "In quell'occasione esprimeremo il nostro giudizio complessivo"
14 novembre 2017
I sindacati chiedono un'azione nei confronti di Rebrab, dopo di che l'esecutivo "è tenuto ad assumere la governance dell'azienda per favorire la ripresa delle attività". Nel frattempo ai lavoratori vanno garantiti adeguati ammortizzatori sociali
27 ottobre 2017
A dicembre scade la Cig. Rappa (Fiom-Cgil): "Serve da subito un intervento straordinario e rapido del governo che a partire dalla stessa Alcoa interessi tutto il comparto siderurgico italiano"
27 luglio 2017
di Fabrizio Ricci
Il faccia a faccia tra sindacati e dirigenti tedeschi di ThyssenKrupp Materials non ha sciolto il nodo sugli assetti societari e sul possibile accordo con Tata Steel. Per la multinazionale però la fabbrica umbra è uscita dalla fase di ristrutturazione
26 luglio 2017
Fim, Fiom e Uilm hanno esposto al vice ministro Bellanova le tante criticità per i lavoratori che stanno terminando gli ammortizzatori sociali. Mentre le aziende licenziano a causa dell'onere troppo elevato per accedere alla cassa integrazione
22 giugno 2017
Fermate di due ore nelle giornate di mercoledì 17 e giovedì 18 maggio indette dalla Rsu per protestare contro "il mancato rispetto degli accordi" da parte dell'azienda
16 maggio 2017
terni, ast, acciaierie
La Fiom Cgil fa il punto della situazione dopo il ciclo di assemblee di organizzazione con i lavoratori del gruppo. "Sicuramente migliorata" la situazione finanziaria e produttiva, ma c'è preoccupazione su rete commerciale, ex controllate e appalti
18 marzo 2017
di Jacopo Formaioni
Come non succedeva da mesi, oltre un migliaio di lavoratori, cittadini e studenti hanno sfilato per la città insieme a Fiom, Fim e Uilm. Lungo il corteo negozi a luci spente e serrande abbassate. È solo l'inizio di una mobilitazione che si annuncia dura
02 febbraio 2017

#tickEnd-tickBegin#