sicurezza e salute
di Lisa Bartoli, Esperienze
A un anno dalla tragedia, alle famiglie dei dipendenti del resort deceduti non sono state ancora riservate adeguate tutele. L’Inca Cgil: “Per noi i caduti sul lavoro sono tutti uguali”
18 gennaio 2018
Nella regione, nel 2016, sono stati denunciati 116.049 incidenti. Di questi, 120 hanno avuto esito mortale, in controtendenza rispetto al 2015, quando i decessi furono 165. Cgil, Cisl e Uil invitano a intensificare controlli e prevenzione
26 aprile 2017
Rapporto Inail, gli infortuni calano perché il lavoro crolla
Torniamo a parlare degli ultimi dati sui morti e gli infortuni sul lavoro, presentati dall'Inail nella sua relazione annuale. Calleri (Cgil): dati non consolidati, il governo deve investire in sicurezza e salute
11 luglio 2014
Il decreto del fare «riduce le tutele del lavoro» - Foto Risk Management (da Flickr)
Cgil Cisl Uil denunciano le "semplificazioni" del governo. "Derive molto gravi e pericolose". Una materia su cui non si può intervenire tramite decreto. Nel merito: il governo confonde la semplificazione burocratica con l'alleggerimento delle tutele
02 luglio 2013
di rassegna.it
Bangladesh: multinazionali alla prova sulla sicurezza (da www.ecoblog.it)
Dopo la strage di Dacca, i primi grandi gruppi, soprattutto europei, come H&M, Tesco e Zara, sono pronti a firmare un accordo che aumenta la protezione dei lavoratori bengalesi. Firma anche Benetton. Molto meno convinti i colossi Usa come Wal-Mart
14 maggio 2013
Le aziende italiane non investono nella salute dei lavoratori
La ricerca. Su 7mila aziende, solo l’8,9% si dichiara interessato al tema e ha rivelato di erogare servizi legati al benessere dei dipendenti. Poco noti gli effetti virtuosi del benessere organizzativo
13 marzo 2013

X «

#tickEnd-tickBegin#