riforme
Corso d'Italia esprime "preoccupazione per la volontà politica del Governo di accelerare nell’attuazione delle procedure avviate dalle Regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in materia di autonomia differenziata"
11 settembre 2018
Pagliaro: "Senza interventi concreti, le spese sono destinate a non essere più coperte dalle entrate, e sarà sempre più difficile individuare risorse utilizzabili per lo sviluppo".
24 settembre 2014
Renzi, foto Il Fatto quotidiano da Flickr
"Chiediamo che dalle parole si passi ai fatti: sei anni di crisi hanno lasciato piaghe profonde che ancora non sono state curate, in particolare sulla disoccupazione giovanile, che sono il punto di partenza anche del nostro agire"
09 settembre 2014
Sulla riforma della pubblica amministrazione: "Il testo finora approvato non rappresenta un significativo miglioramento nel rapporto con i cittadini, anzi non c'è alcun miglioramento"
08 agosto 2014
Foto fazen (da Flickr)
Il sindacato sul ddl costituzionale, approvato in prima lettura dal Senato. "Necessario garantire pluralismo e rappresentanza, uniformità diritti su territorio nazionale e dialogo con parti sociali"
08 agosto 2014
di Massimiliano Tancioni*,
La Garanzia giovani non risponde alla lost generat	ion
Le riforme strutturali del mercato del lavoro in Europa avranno conseguenze scomode come la riduzione dei livelli di occupazione. E la Youth Guarantee, al di là dei proclami, non stanzia le risorse adeguate DI MASSIMILIANO TANCIONI
24 giugno 2014
(foto da internet)
Il sindacato in audizione al Senato. "Ricostruire una nuova legittimità dell'organizzazione democratica, anche con alcune mirate modifiche costituzionali. Ma no allo stravolgimento dell'assetto istituzionale, mortificando la partecipazione dei cittadini"
24 aprile 2014
La posizione del sindacato di Corso d'Italia sulla riforma della Costituzione: aggiornarla ma senza stravolgerne il senso
24 ottobre 2013
Il Senato ha approvato in seconda lettura il ddl costituzionale che istituisce il Comitato dei 42 per le riforme istituzionale e della legge elettorale.
23 ottobre 2013
di Maurizio Minnucci
Centralità al Parlamento, no al semipresidenzialismo
La Cgil presenta un progetto organico di riforme, "Semplificare per rafforzare", in un confronto con esperti come Bassanini, Onida e Rodotà. Camusso: "Le istituzioni in Italia stanno malissimo. Salviamo la Costituzione uniti, divisi si fa male al paese"
16 ottobre 2013
di rassegna.it
Cgil, Foto fazen (da Flickr)
"Semplificare per rafforzare. Proposta per una modifica organica delle istituzioni democratiche". E' il titolo del convegno di oggi, organizzato dalla Cgil. La diretta di RadioArticolo1
16 ottobre 2013

X «

#tickEnd-tickBegin#