richard ginori
di Tommaso Galgani
Nell’ultimo anno i 250 operai dello storico stabilimento di porcellane le hanno provate tutte, dai picnic sociali ai flash mob, ai blocchi del traffico. Chiedono che venga messo in atto il piano di rilancio promesso dall’azienda ai sindacati
08 novembre 2017
Filctem Cgil, Femca Cisl, UilTec e Cobas presso i cancelli dello stabilimento: "Non c’è più tempo, siamo arrivati al colmo della pazienza. È da irresponsabili non trovare una soluzione positiva a questa trattativa"
07 novembre 2017
Sabato 23 settembre iniziativa al Museo nazionale del Bargello dei dipendenti della storica manifattura di porcellane. A rischio 300 posti di lavoro per l'opposizione della DoBank a vendere all'azienda i terreni su cui sorge attualmente lo stabilimento
22 settembre 2017
Il no della DoBank fa saltare la trattativa per l'acquisto del terreno su cui sorge la storica manifattura fiorentina di porcellane. Stop e presidi davanti ad azienda e istituti di credito. Sindacati: "Nessuno speculi sulla pelle dei lavoratori"
14 settembre 2017
Il no di una banca creditrice fa saltare la trattativa per l'acquisto del terreno su cui sorge la storica azienda fiorentina di porcellane. I sindacati denunciano "interessi speculativi". Incontro al Mise per trovare una soluzione
05 settembre 2017
Sindacati: "Lavoratori in ostaggio per un bieco gioco al rialzo di natura speculativa"
04 settembre 2017
Sciopero e corteo a Sesto Fiorentino dei dipendenti della storica impresa di porcellana, che potrebbe essere "sfrattata" dagli istituti di credito. "In quell'area - dicono i sindacati - devono prosperare i valori del lavoro, non quelli della speculazione"
21 aprile 2017
Marasco (Filctem Cgil): “L’azienda acquisti i terreni su cui sorge la fabbrica per scongiurare il rischio di andare altrove". Le richieste dei sindacati: "No alle speculazioni, vogliamo un piano industriale con investimenti e la riapertura del museo"
08 novembre 2016
«Il futuro dell'azienda è a Sesto Fiorentino» dicono Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e Cobas annunciando la manifestazione per le strade cittadine. I sindacati chiedono che la società «acquisisca al più presto il terreno su cui sorge la fabbrica»
08 novembre 2016

#tickEnd-tickBegin#