piombino
I sindacati dopo l'incontro: "Confermata la volontà dell'esecutivo di trovare strumenti utili alla gestione delle protezioni sociali dei lavoratori delle aree di crisi industriale, ma in un'ottica di sviluppo"
17 ottobre 2018
Assemblea a Piombino per decidere la data della manifestazione a Roma. La cassa integrazione "speciale" scade a dicembre, ma da mesi i sindacati attendono un incontro col ministro Di Maio. Fiom, Fim e Uilm: "Siamo preoccupati, ma nessuno ci ascolta"
11 ottobre 2018
Il giorno dopo la lettera dei parlamentari al governo, Fillea. Filca e Feneal tornano a spiegare perchè si tratta di una misura urgente: “Senza un nuovo ammortizzatore per dodici mesi, i lavoratori licenziati a Bergamo e Piombino diventerebbero 1.630”
09 ottobre 2018
Fim, Fiom e Uilm, in mancanza di risposte da parte del ministro Di Maio, chiamano i lavoratori in assemblea e preparano un'iniziativa sotto il Mise
08 ottobre 2018
La denuncia dei sindacati metalmeccanici
11 settembre 2018
Il commento di Mirko Lami, segretario Cgil Toscana con delega al mercato del lavoro e alle attività produttive, il giorno dopo il passaggio di Aferpi a Jindal e la firma al Mise dell’accordo di programma
25 luglio 2018
di Jacopo Formaioni
L'accordo con il colosso indiano Jindal offre una prospettiva alla ex Lucchini. Prevista la costruzione di due forni elettrici in un progetto a lungo termine da un miliardo di euro. Rota (Fiom): "Premiata la caparbietà dei lavoratori"
25 luglio 2018
Ora il gruppo indiano è ufficialmente proprietario dello stabilimento. Rota (Fiom): "Ci sono le basi affinché Piombino torni a produrre acciaio e possa tornare a essere un sito siderurgico importante, non solo sul piano nazionale"
24 luglio 2018
Tutto pronto per l'avvio del progetto di Jindal, la società che ha acquistato le acciaierie. Per Mirco Rota (Fiom Cgil), "l'obiettivo resta quello di tornare a produrre acciaio in tempi rapidi"
13 giugno 2018
Il sindacato dopo l'incotnro con l'azienda: "Ora è necessaria una discussione dettagliata sul progetto industriale, alla quale dovrà seguire immediatamente un confronto sugli ammortizzatori sociali da individuare per il percorso di rilancio"
24 maggio 2018
di Jacopo Formaioni
Le acciaierie passano di proprietà dopo l'accordo con Cevital. Si attende un progetto per il futuro. Lami (Cgil Toscana): "Serve un nuovo ciclo per tornare a produrre e tutelare i 1.950 lavoratori". La storia dell'impianto siderurgico
21 maggio 2018

X «

#tickEnd-tickBegin#