pil
di Roberto Romano
La manovra economica è estremamente complicata senza ulteriori margini di flessibilità. Se poi consideriamo le minori entrate legate al Pil, la maggiore spesa per il servizio del debito e le spese obbligatorie, il quadro diventa abbastanza stringente
19 settembre 2018
sud
Fracassi a RadioArticolo1: "Sono 600 mila le famiglie i cui componenti sono tutti senza lavoro e due milioni i giovani che in 16 anni hanno abbandonato la loro terra. Nello stesso periodo i governi hanno azzerato le politiche per il Mezzogiorno"
03 agosto 2018
Le stime preliminari dell’istituto a livello territoriale: nel 2017 il Nord risale, ma la crescita dell’occupazione nel Mezzogiorno rimane inferiore alla media nazionale. Incremento modesto del Prodotto interno lordo al Centro
25 giugno 2018
Sanna (Cgil) a RadioArticolo1: "Dobbiamo rilanciare l'economia in modo più imponente per ridurre il rapporto fra debito e Pil, intervenendo sulle entrate con l'introduzione di una patrimoniale o con un aumento della tassazione sulle rendite finanziarie"
31 maggio 2018
Sgalla a RadioArticolo1: "Abbiamo definito un documento con Cisl e Uil per lo sviluppo produttivo del territorio, duramente provato da un decennio di crisi, dove abbiamo perso il 16,5% di Pil, 50.000 posti di lavoro e 200 aziende hanno chiuso"
24 maggio 2018
Il Rapporto 2017 sulla qualità dello sviluppo realizzato dalla Fondazione Di Vittorio e da Tecnè: sale il Pil, ma la forbice sociale si allarga, con la ricchezza sempre più concentrata. Camusso: la qualità della ripresa non è all’altezza delle necessità
03 febbraio 2018
Roberto Romano a RadioArticolo1: "La logica degli incentivi del governo è assai squilibrata. Entra in gioco anche l'arretratezza del sistema imprenditoriale". Sanna (Cgil): con questo passo impossibile recuperare l'occupazione perduta
10 novembre 2017
Fracassi: “Italia ultima in Ue per crescita, al terzo posto per livello disoccupazione. Serve cambiamento politica economica”
09 novembre 2017
Sgalla (Cgil Umbria): "A questo punto, un 'caso Umbria' è innegabile. I dati della Banca d'Italia, riportati dal Sole 24 Ore, ribadiscono il tracollo della nostra regione. Ora è necessario aprire gli occhi e reagire"
03 novembre 2017
Turni di pulizie ridotti, disagi nei reparti, lavoro sempre più precarizzato. Cammuca (Fp Cgil): “Vigileremo per controllare che l'emergenza igiene rientri”
11 ottobre 2017
"Nel rinnovo del contratto, oltre al superamento del blocco salariale, vi sono anche scelte a favore del Servizio sanitario nazionale, la cui salvaguardia è una battaglia che riguarda tutti"
26 settembre 2017
Balzarini (Cgil): "La crescita del Pil è inferiore al dato nazionale e nonostante il miglioramento si trova ancora 6 punti sotto il livello del 2007, a conferma che la crisi ha causato danni non ancora recuperati". Cresce a dismisura il part-time
25 luglio 2017
“L'Italia non è in ripresa. Anzi, la crescita continua ad attestarsi attorno allo zero-virgola senza soluzione di continuità dal 2013, materializzando il rischio di stagnazione. Impietoso confronto con gli altri Stati europei, dopo di noi solo la Grecia"
16 maggio 2017
Fracassi: "Non è con un decimale in più o in meno che si ritrova la via giusta. La crisi continua a gravare fortemente sul piano sociale, occupazionale e produttivo"
14 febbraio 2017
Fammoni a RadioArticolo1: "Una scossa alla nostra economia la può dare solo una fase importante di crescita degli investimenti, a cominciare da quelli pubblici, finalizzati allo sviluppo e all'aumento di posti di lavoro, come noi ripetiamo da molto tempo"
13 ottobre 2016

X «

#tickEnd-tickBegin#