istat
Nell'isola, primo trimestre dell’anno. 10 mila occupati in meno e disoccupazione al 23%, ma cresce l’industria. Pagliaro: “Servono misure per un mercato del lavoro adeguato ai bisogni dei siciliani"
13 giugno 2018
Sanna (Cgil) a RadioArticolo1: "Dobbiamo rilanciare l'economia in modo più imponente per ridurre il rapporto fra debito e Pil, intervenendo sulle entrate con l'introduzione di una patrimoniale o con un aumento della tassazione sulle rendite finanziarie"
31 maggio 2018
Sanna: cambiare con investimenti e occupazione
22 maggio 2018
I dati relativi al mese di marzo descrivono un incremento del lavoro che è tutto al maschile. Calano invece i lavoratori dipendenti con contratti stabili. Federconsumatori: “Dimezzando la disoccupazione si avrebbero 40 miliardi in più per i consumi”
02 maggio 2018
di Roberto Greco
Vannini (Fp Cgil): "Il numero delle liste è superiore a quello della tornata precedente e anche i nostri candidati sono nel complesso in crescita rispetto al passato. Siamo presenti in tutti i territori, mentre le assemblee sono in via di completamento"
29 marzo 2018
In un anno sono stati persi 6.469 posti di lavoro, un dato in controtendenza rispetto al Nord. Tracollo dell'impiego autonomo. In positivo solo l'industria, male l'agricoltura e il turismo. Cgil: "Così sono a rischio soprattutto i giovani"
13 marzo 2018
Summa (Cgil): "Al Sud si concentrano le diseguaglianze. La ripresa occupazionale ha tagliato fuori giovani e Mezzogiorno, si moltiplicano precariato e part time involontario, che hanno causato un abbassamento generale della qualità del lavoro"
02 marzo 2018
Scacchetti a RadioArticolo1: "Qualche segno di miglioramento c’è, ma il lavoro che si crea è atipico e povero. Non si può considerare nell'ambito di una ripresa strutturale dell'occupazione, perché si allarga l'area del disagio economico e sociale"
01 marzo 2018
"Continua a diminuire il lavoro a tempo indeterminato e dilaga quello precario e povero" spiega il presidente dell'Ires regionale Mario Bravi. "Occorre restituire dignità e diritti, soprattutto ai giovani: così non si costruisce alcun futuro per il Paese"
22 febbraio 2018
Scacchetti (Cgil) a RadioArticolo1 sulle rilevazioni Istat: "Il 90 per cento degli assunti sono precari e con salari bassi". L’unica condizione per generare nuova occupazione è far ripartire l'economia. Preoccupanti i dati sui licenziamenti delle neomamme
11 gennaio 2018

X «

#tickEnd-tickBegin#