infortuni sul lavoro
Infortunato un operaio interinale, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sindacati: "la tragica esplosione costituisce la punta dell'iceberg di una situazione divenuta ormai intollerabile"
22 maggio 2018
di Fabrizio Ricci
Al di là delle statistiche allarmanti, quello che servirebbe secondo gli esperti è un'analisi approfondita delle tipologie di incidenti che si ripetono da decenni allo stesso modo. C'è un grande problema di governance e di risorse per la prevenzione
18 maggio 2018
Prossima settimana assemblee e 2 ore di sciopero
18 maggio 2018
Segnerà l’avvio di un’ampia iniziativa di Cgil Cisl Uil del Veneto
18 maggio 2018
Tre incidenti di lavoro a poche ore di distanza, tra l'Ascolano e Senigallia. Infortuni gravi. La Cgil regionale rilancia l’appello a una mobilitazione generale lanciato dai sindacati nazionali: “Una strage continua che deve essere fermata”
17 maggio 2018
Il segretario confederale lancia con forza l’iniziativa di una grande mobilitazione generale da proporre e promuovere con Cisl e Uil sul tema degli infortuni. "Dopo il Primo maggio dedicato a questi temi, diamo continuità al nostro impegno"
16 maggio 2018
Già 86.614 casi nella regione, +2,1% rispetto al 2016. 94 i morti, contro gli 80 dello scorso anno. Oltre 400 Rls riuniti a Milano da Cgil, Cisl e Uil per rilanciare l'esigenza di un'efficace, partecipata e diffusa attività di prevenzione
23 novembre 2017
Fattore critico è l’età degli addetti, dal momento che tra gli ultra cinquantacinquenni nel periodo gennaio-settembre 2017 gli episodi sono cresciuti del 41,30% rispetto allo stesso periodo del 2016
22 novembre 2017
Allarmante correlazione tra impieghi atipici e malattie cardiovascolari. Gli infortuni, in particolare quelli in itinere, sono maggiori tra chi non ha un impiego stabile. Un seminario Cgil e le proposte del sindacato: ripartire dalla contrattazione
26 ottobre 2017
Fuso (Cgil Toscana): "Dobbiamo fare tutti meglio e di più"
05 ottobre 2017
di Lisa Bartoli, Inca Esperienze
I numeri dell’ultimo Rapporto non dicono molte cose. Parlano di un generico ridimensionamento del fenomeno. Ma l’azione ispettiva dell’Inail si è fermata a 20mila visite su oltre tre milioni di posizioni. L’attenzione sugli infortuni si è “anestetizzata”
14 luglio 2017

X «

#tickEnd-tickBegin#