gig economy
di Maurizio Minnucci
Selezioni che avvengono tramite meccanismi oscuri, paghe bassissime, diritti assenti: così si espande la gig economy. A questi lavoratori sfruttati si sta cercando di dare una risposta. Intervista a Gramolati (Cgil): la chiave è nella contrattazione
07 dicembre 2017
di Jacopo Formaioni
Amazon, Uber, Foodora si avvalgono del lavoro digitale per abbattere i costi della manodopera. Ma anche attività immateriali, come il giornalismo o il web design, fanno ricorso a cottimo, paghe basse e versamenti previdenziali insufficienti o inesistenti
17 novembre 2017
“I driver hanno gli stessi diritti dei dipendenti”. Lo ha stabilito il tribunale del lavoro britannico confermando una sentenza dell'anno scorso. Ma la multinazionale non ci sta e annuncia un nuovo ricorso
10 novembre 2017
Convegno a Roma organizzato da Rivista giuridica del lavoro e Cgil su un tema cruciale per il futuro. Carabelli: "A differenza di quanto spesso si pensa, la tecnologia non è qualcosa di incontrollabile. Dietro di essa ci sono precise scelte economiche"
20 ottobre 2017
di Emanuele Di Nicola
Il dibattito a Lecce. Scacchetti (Cgil): "Le risposte possibili sono l'intervento legislativo e la contrattazione. Al sindacato spetta l'impegno di rappresentare gli addetti delle piattaforme". John Hendy: la via maestra è la strutturazione del diritto
17 settembre 2017
di Janine Berg e Valerio De Stefano, Etica ed Economia
L’assenza di una regolamentazione – che non sia quella autonomamente disposta dalla piattaforma – fa sì che tutte le attività svolte, all’insegna della flessibilità più spinta, siano caratterizzate da precarietà e da forme di protezione scarse o assenti
19 maggio 2017

#tickEnd-tickBegin#