francesca re david
Landini-Re David (Cgil-Fiom): "Imprescindibili l’assenza di licenziamenti e garanzie per i lavoratori diretti e dell’indotto, certezza degli investimenti per le migliori tecnologie produttive e avvio di un processo di bonifica aziendale e del territorio"
09 luglio 2018
Dopo la rottura della trattativa con Am Investco (Arcelor Mittal) via alla fase di confronto con i lavoratori che durerà fino al 24 maggio. Re David (Fiom): "In tutti questi mesi non c'è mai stato un cambio di posizioni da parte di azienda e governo"
14 maggio 2018
"Impensabile produrre 9 milioni e mezzo di tonnellate di acciaio con 4 mila lavoratori in meno"
11 maggio 2018
Distanza enorme sul numero di lavoratori da riassumere: Arcelor Mittal ne vorrebbe solo 10 mila, per scendere a 8.500 entro il 2023. Per i sindacati, invece, l'occupazione va garantita a tutti i 14 mila dipendenti. Re David (Fiom): "Così non si va avanti"
26 aprile 2018
Secondo giorno consecutivo di confronto al Mise che fa registrare una convergenza per quanto riguarda la parte fissa della retribuzione (resterà invariata), ma non per quella accessoria. Re David (Fiom): "Non ci siamo proprio". Si riprende il 26 aprile
24 aprile 2018
Tavolo aggiornato dopo 8 ore di confronto tra azienda, sindacati e governo. Per Francesca Re David (Fiom) ci sono "distanze incolmabili sui salari". Intanto è polemica tra il presidente della Regione Puglia Emiliano e il ministro Calenda
23 aprile 2018
Nuovo incontro a Roma tra governo, Arcelor Mittal e sindacati. L'azienda ribadisce il contratto firmato con l'esecutivo: 4 mila esuberi e discontinuità dei rapporti di lavoro. Per la Fiom, invece, tutti "i 14 mila dipendenti devono essere occupati"
11 aprile 2018
Embraco, Alcoa, Ilva: queste le vertenze. Re David (Fiom) a RadioArticolo1: "Ci battiamo per la reindustrializzazione dei siti, per una politica industriale con un ruolo pubblico. L'innovazione è importante, ma va contrattata insieme al lavoro"
10 aprile 2018

X «

#tickEnd-tickBegin#