flat tax
di Roberto Romano
La manovra economica è estremamente complicata senza ulteriori margini di flessibilità. Se poi consideriamo le minori entrate legate al Pil, la maggiore spesa per il servizio del debito e le spese obbligatorie, il quadro diventa abbastanza stringente
19 settembre 2018
di Maurizio Franzini, Elena Granaglia e Michele Raitano, Eticaeconomia
tasse
Se sta meglio chi ha già di più, staranno meglio tutti. L’idea, nata negli Usa, ha trovato accoglienza nella proposta di flat tax del governo italiano. Peccato che, oltre a non essere empiricamente provata, è debole nei suoi fondamenti teorici
04 luglio 2018
di Ruggero Paladini, Eticaeconomia
I grandi vincitori, una volta realizzato il progetto al centro del contratto di governo fra Lega e M5S, andrebbero cercati in quel 10 per cento di appartenenti al decile più elevato. Alle classi sociali intermedie le briciole di un ricco banchetto
15 giugno 2018
Saccone (Lef) a RadioArticolo1: "Così com'è concepita, la Flat tax non è solo un problema di costituzionalità. Il disegno complessivo del governo mira a riconoscere allo Stato una funzione minima, in vista di una privatizzazione del sistema dei servizi"
08 giugno 2018
Per il segretario Cgil Camusso la "tassa piatta", indicata dall'esecutivo come primo provvedimento da adottare, è "l'opposto di cui l'Italia ha bisogno". Critiche anche sull'atteggiamento verso l'immigrazione: "Dette cose irrealizzabili e insopportabili"
01 giugno 2018
di Cristian Perniciano
Diverse forze politiche sembrano aver virato sulla flat tax. Uno dei benefici attesi che si adducono a sostegno della proposta è la semplificazione del sistema. Ma è davvero così necessaria un’aliquota unica per raggiungere questo scopo?
04 dicembre 2017

X «

#tickEnd-tickBegin#