eurozona
di Marcello Minenna
È davvero il minimo sindacale per tenere in piedi la nostra architettura valutaria. Altrimenti – e lo dice un convinto assertore degli Stati Uniti d’Europa – il rischio è che ci dobbiamo preparare rapidamente a un piano B
30 maggio 2017
di Daniel Gross
Articolo pubblicato su “Project Syndicate” il 16 marzo 2017. Titolo originale: “Mixed Signals from the Eurozone”. L'evidenza del rischio crescente di una rottura scaturisce da tre diversi indicatori
11 aprile 2017
di Riccardo Sanna
In Eurozona crisi di "domanda", in Italia anche debolezze strutturali. Per questo la Cgil propone una politica di creazione diretta di occupazione, investimenti, una nuova strategia industriale, fiscale e sociale DI RICCARDO SANNA
31 luglio 2015
La stima è degli istituti di statistica Istat, Insee e Ifo, nell'ipotesi che l'evoluzione della crisi greca non produca effetti significativi sulla stabilità dell'Eurozona
07 luglio 2015
Ma la disoccupazione resta elevata e il grado di capacità produttiva inutilizzata dovrebbe diminuire solo gradualmente
05 febbraio 2015
A dicembre prezzi in ribasso dello 0,2%, rileva Eurostar. Pesa il crollo dei prezzi dell'energia. In Italia variazione nulla a dicembre
07 gennaio 2015
Bce: frena ancora la ripresa nell'Eurozona (foto di etireno da flickr)
Tagliate le stime di crescita per il 2014 e il 2015. A pesare, secondo la banca centrale, sono "la disoccupazione elevata, la cospicua capacità produttiva inutilizzata e gli aggiustamenti di bilancio necessari nei settori pubblico e privato"
13 novembre 2014
di Massimiliano Tancioni*,
La Garanzia giovani non risponde alla lost generat	ion
Le riforme strutturali del mercato del lavoro in Europa avranno conseguenze scomode come la riduzione dei livelli di occupazione. E la Youth Guarantee, al di là dei proclami, non stanzia le risorse adeguate DI MASSIMILIANO TANCIONI
24 giugno 2014

#tickEnd-tickBegin#