contratti
di Guido Iocca
Tre anni fa veniva siglato il Testo Unico sulla rappresentanza. Martini: “Chi ama citare Lama e Trentin per richiamare la storia e la cultura della Cgil deve sapere che mai sintesi più efficace ne è stata realizzata come nell’intesa del 10 gennaio 2014”
10 gennaio 2017
di Jacopo Formaioni
Un modello dove le prestazioni stabili sono azzerate e di conseguenza i contratti a tempo indeterminato non sono praticamente contemplati, mentre l’offerta di attività, prodotti o servizi, avviene solo “on demand”
23 dicembre 2016
Il testo accorpa i due ccnl in uno. L'aumento salariale è di 73 euro per il primo comparto e 70 per il secondo. L’intesa interessa complessivamente 36 mila addetti in più di 5 mila imprese. Resta la validità triennale. Sindacati soddisfatti
23 dicembre 2016
Il 13 gennaio tessile e calzaturiero incrociano le braccia insieme al settore elettricità. Miceli (Filctem) a RadioArticolo1: “Quella di trasformare gli aumenti in bonus, quasi fossero delle elargizioni, è un'idea che non possiamo che rifiutare”
22 dicembre 2016
Fp Cgil: "Adesso eliminare la precarietà"
07 dicembre 2016
Intesa sul rinnovo tra sindacati e Fise-Assombiente. Coinvolge una platea di 40 mila addetti, prevede un aumento a regime di 120 euro e una una tantum per la vacanza contrattuale. Fp, Fit, UilTrasporti e Fiadel: "Conquistati più diritti e tutele"
07 dicembre 2016
La situazione elaborata dall'ufficio comunicazione della Filctem Cgil. Interessati oltre un milione e mezzo di lavoratori. Nonostante le difficoltà rilevate soprattutto nel comparto energia, qualche novità in vista arriva dalla semplificazione
02 dicembre 2016
L'intesa è composta da quattro capitoli: c'è l'aumento salariale di 85 euro medi mensili, incentivi legati al tasso di presenze, lotta all'assenteismo e al precariato. La contrattazione torna al centro col superamento della Brunetta. I punti salienti
01 dicembre 2016
gallery focus rassegna
di Marco Merlini
Roma, 30 novembre l'incontro tra Cgil, Cisl, Uil e ministro Madia per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego. Foto di Marco Merlini
30 novembre 2016
di Maurizio Minnucci
L'intesa unitaria chiude la stagione degli accordi separati. Aumento totale di 92 euro, 51,7 dei quali sul salario, la restante quota suddivisa tra previdenza, sanità, welfare e formazione continua. Una tantum di 80 euro. Landini: "Ritrovata l'unità"
26 novembre 2016
gallery focus rassegna
di Marco Merlini
contratto pubblico impiego
24 novembre 2016
accordo confcommercio
Camusso: “Una firma importante che sottolinea l'autonomia delle parti sociali e il loro ruolo nel regolamentare rapporti e relazioni. La contrattazione torna nel luogo giusto”. Dopo l'ok degli artigiani, ora all'appello manca solo Confindustria
24 novembre 2016
Siglata l'intesa per il 2016-18. L'aumento complessivo nel triennio è di 78 euro, di cui 70 sui minimi e 8 sull'assistenza sanitaria integrativa. Coinvolti 5 mila addetti in 700 aziende. Soddisfatti i sindacati. Ora le assemblee dei lavoratori
22 novembre 2016

#tickEnd-tickBegin#