bce
Secondo l'istituto la causa è la moderazione salariale indotta dalla crisi e la disoccupazione rimasta su livelli elevati
09 agosto 2018
Megale: "Tutelare l'occupazione, no a licenziamenti o uscite coercitive"
04 ottobre 2016
Sanna (Cgil) a RadioArticolo1: "Da tempo diciamo che non si può più contare sulla domanda estera, per tanti anni traino della crescita precrisi. Al di là della propaganda dell'esecutivo il paese non si riprende, si rischia una grande stagnazione"
05 luglio 2016
Barbi (Cgil) a RadioArticolo1: “La situazione sta arrivando a punti critici strutturali: l’unico Paese che continua a trarne benefici è la Germania. Dobbiamo puntare su un'economia espansiva e su una maggiore integrazione politica fra gli Stati"
28 aprile 2016
di Marcello Minenna
Il programma d'acquisto di obbligazioni corporate della Bce prova ad aprire un secondo canale alternativo alle banche. Ma la piccola manifattura continuerà a dover confrontarsi con un sistema diffidente nel concedere credito
22 marzo 2016
"Ormai è evidente la necessità di investimenti pubblici senza i quali non cresceranno significativamente quelli privati"
10 marzo 2016
Durante (Cgil) a RadioArticolo1: "Il tema che Renzi dovrebbe porre a Bruxelles è la ridefinizione dei trattati e la governance dell'economia e della moneta, che acquista un valore sempre più alto: se non lo si affronta, l'Ue rischia la disintegrazione"
04 febbraio 2016
di Marcello Minenna
Senza intervenire sulla composizione degli acquisti della Bce, le ingenti risorse messe a disposizione da Draghi fino al marzo del 2017 non arrivano all'economia reale, ma generano profitti solo per gli intermediari bancari
23 dicembre 2015
di Marcello Minenna*
Tutti i motivi che hanno indotto la Bce a non comprare sul mercato secondario i titoli del debito greco. Numerose le insidie da superare per consentire al Quantitative Easing di raggiungere l’economia reale DI MARCELLO MINENNA
23 marzo 2015
di rassegna.it
Durante (Area politiche europee e internazionali Cgil): "Non si può pensare di mantenere politiche di cieco rigore e di ottusa disciplina di bilancio, serve un Piano straordinario per la ripresa della crescita e dell'occupazione in Europa"
17 marzo 2015

X «

#tickEnd-tickBegin#