appalti
È presieduto da Susanna Camusso e ne fanno parte tutti i membri della segreteria nazionale. Insieme a loro, la presidente del comitato direttivo Morena Piccinini, esponenti dell'area organizzativa e i giuristi Vittorio Angiolini e Umberto Carabelli
16 gennaio 2017
I lavoratori delle Officine tecniche de Pasquale sono in stato di agitazione ormai da giorni e hanno già scioperato per otto ore, a causa del mancato pagamento delle retribuzioni e della tredicesima mensilità
16 gennaio 2017
video focus rassegna
La storia di Alessia, addetta alle pulizie delle scuole, alle prese con un cambio di appalto.
16 gennaio 2017
Filcams Cgil e Fisascat Cisl denunciano una situazione paradossale nel Comune laziale: "Degli stipendi ancora neanche l’ombra e non sappiamo se il Comune ha pagato le ultime fatture ancora rimaste inevase"
13 gennaio 2017
Le vicissitudini di Alessia, addetta alle pulizie nelle scuole, e Giancarlo, muratore, alle prese con due cambi d'appalto. L'una è senza stipendio ormai da mesi, l'altro dopo 17 anni di lavoro si ritrova disoccupato e senza prospettive
12 gennaio 2017
Pezzetta: "La campagna può segnare una svolta nonostante la bocciatura del quesito sui licenziamenti"
11 gennaio 2017
La decisione sui quesiti proposti dalla Cgil: la Corte Costituzionale dichiara "non ammissibile" quello sull'articolo 18. Ammissibili i quesiti sui buoni lavoro e sulla responsabilità solidale in materia di appalti. Conferenza stampa di Camusso alle 15.30
11 gennaio 2017
I sindacati: "Per Natale, l'azienda 'regala' ai dipendenti meno ore, meno diritti, meno sicurezza"
20 dicembre 2016
È il terzo accordo del genere firmato in regione. Grazie al protocollo con il servizio messo a bando verranno garantiti occupazione e i diritti pregressi, a partire da quelli previdenziali. Niente applicazione del Jobs Act
14 dicembre 2016
Lo chiede il sindacato ai dieci sindaci della provincia. Primo tavolo giovedì prossimo, a Trani, con Amedeo Bottaro. Il 16 dicembre confermato incontro a Bisceglie
13 dicembre 2016
Pagliaro (Cgil): "Con i massimi ribassi per opere fino a 2,5 milioni si dà spazio a corruzione e illegalità anche nel lavoro”
12 dicembre 2016

#tickEnd-tickBegin#