ammortizzatori sociali
La cigs sarà rinnovata per sei mesi fino al prossimo 31 ottobre: gli addetti passano da 1.680 a 1.480, meno di 300 quelli a zero ore. Ipotesi di accesso all'assegno di ricollocazione, ma solo su base volontaria. Il 26 aprile incontro per il contratto
23 aprile 2018
Domenica 22 aprile si vota per le regionali. Del Fattore (Cgil) a RadioArticolo1: "Un appuntamento importante per un territorio dall'economia fragile, alla disperata ricerca di lavoro e con annose carenze infrastrutturali"
19 aprile 2018
Il tribunale di Milano decreta il fallimento della società dell’imprenditore Piccinno, radicata in molte regioni. Filcams: "Già poco credibile il piano industriale presentato nel 2017. Urgente un incontro al ministero dello Sviluppo". Presidio in Veneto
19 marzo 2018
Braccini: "I dati economici presentati dal gruppo parlano di possibile maturazione del premio di risultato per i lavoratori. Annunciato a breve un piano di rilancio. Il sindacato ha evidenziato la fase di crisi e i problemi che rimangono"
14 marzo 2018
Cgil, Cisl e Uil: "Rimane il nodo delle risorse attualmente insufficienti a coprire l’intero anno"
01 marzo 2018
I sindacati: "In 20 anni perso il 40% degli addetti. Fino al 2017 siamo riusciti con la cigs in deroga a fermare un’emorragia occupazionale, che a causa dell’assenza di un ammortizzatore sociale strutturato sarà ora inevitabile se non s'interviene subito"
24 gennaio 2018
Arrestato a Livorno il comandante di un peschereccio accusato, tra le altre cose, di sfruttamento dei lavoratori. Flai Toscana: "Fatto sconcertante. Da anni ci battiamo per sconfiggerlo nelle campagne, siamo ancora lontani da estirpare il fenomeno"
05 dicembre 2017
C’è l’accordo per la concessione degli assegni (fino ad agosto 2018) per i lavoratori delle aree di crisi complessa. Sono i risultati raggiunti da Cgil, Cisl e Uil nell'incontro con l'assessore al Lavoro
08 novembre 2017
di Lello Saracino
Oltre 15 mila i lavoratori interessati nella regione, che dal 2008 ha perso 8 mila posti nel settore. Cillis (Fiom): "Con uno scenario del genere, è assurdo che si taglino le tutele e si renda conveniente licenziare. Servono nuovi ammortizzatori sociali"
17 ottobre 2017
Braccini: "Ormai da anni, l'azienda utilizza ammortizzatori sociali, l’occupazione diretta e indiretta segna il minimo storico e i molti piani presentati dal gruppo, nel corso degli anni, spesso si sono rilevati infondati. E ora non si può più sbagliare"
29 settembre 2017

X «

#tickEnd-tickBegin#