Intervista a Vincenzo Visco
di Stefano Iucci
In un paese avanzato come l'Italia il pagare le tasse non dipende solo dal contesto economico e sociale – che pure conta – ma anche e soprattutto da precise scelte politiche DI STEFANO IUCCI
di Michele Prospero
Lo strumento fiscale è la leva principale offerta alla mano pubblica per limitare le grandi differenze di fortuna e affermare la sua funzione redistributiva. Era la teoria del buon vecchio Hegel, e una migliore non c'è DI MICHELE PROSPERO
Occorre rilegittimare il principio della tassazione. La libertà, infatti, come hanno scritto due grandi giuristi americani come Holmes e Susteim, dipende dalle tasse DI BENIAMINO LAPADULA
Le cronache non fanno che consolidare nei decenni postbellici l’immagine di uno Stato buono con gli evasori, cattivo, crudele e sadico con gli onesti; debole con i forti, forte con i deboli DI ANTONIO ZOLLO
La presunta "libertà" di disporre totalmente dei propri averi senza che una parte di essi sia dovuta allo Stato priva la collettività di beni, materiali e non, fondamentali per condurre una vita dignitosa: scuola, sanità, pensioni DI S.I.
Io e Antonio abbiamo il chiodo, abbiamo le borchie e un sacco di spille e magliette di cento gruppi diversi. Siamo metallari da morire, siamo soli da impazzire... DI FABIO GENOVESI
Con una delibera la Regione Puglia ha introdotto il sistema delle liste di prenotazione da cui le aziende che vogliono possono assumere lavoratori. Un tentativo serio per combattere l'intermediazione irregolare di manodopera DI A.L.
Fiorello probabilmente non sarà l'uomo della provvidenza per la crisi degli ascolti dell'emittente pubblica. Che ha bisogno di crearsi un futuro in grado di rispondere alle sfide dei tempi che cambiano
Mentre il nostro paese è attanagliato da una crisi profonda in Parlamento si discute su un Ddl che con la scusa della privacy aggredisce la libera circolazione delle idee
Il 18 ottobre è morto il grande poeta di Pieve di Soligo. Con le sue poesia è possibile ripercorrere un profilo particolare dei decenni passati. Tutte le inquietudini di tanti anni sono affrontate con versi talvolta ardui, ma nutriti di necessità
di Vincenzo Moretti
Per Gadamer queste due parole sono quelle che più hanno segnato la storia del 900. È una considerazione ancora attuale: è attraverso il lavoro che la maggior parte delle persone soddisfa i propri bisogni materiali e costruisce il proprio futuro

608