Intervista a Claudio Treves, responsabile Dipartimento politiche del lavoro Cgil. Il passo indietro sull'art. 18 è importante. Restano i nodi sulla precarietà e i giovani: partite Iva, associazione in partecipazione DI PAOLO SERVENTI LONGHI
I giuslavoristi non sono d'accordo su quando scatti la "manifesta insussistenza". Per Mariucci e Pessi quasi sempre, per Mattone, invece, l'onere della prova tornerebbe al lavoratori DI STEFANO IUCCI
La riforma Fornero istituisce l'una tantum per i collaboratori che rimangono senza impiego. Ma i requisiti sono stretti. Nell’ipotesi che il 30% di essi perda un lavoro nel 2013, ne fruiranno appena 27.500 persone DI PATRIZIO DI NICOLA
Il governo si prefiggeva a parole obiettivi importanti, ma poi ha proseguito nell'opera di normalizzare il precariato iniziata nel 2003. Più che una riforma ordinaria, servirebbe un piano straordinario DI PATRIZIO DI NICOLA
di Claudia Pratelli, molecoleonline.it
Le tipologie di contratto restano 46. I collaboratori rischiano stipendi più bassi per l'innalzamento delle aliquote. Parasubordinati esclusi dall'Aspi. L'una tantum per i disoccupati? Solo un'elemosina DI CLAUDIA PRATELLI, MOLECOLEONLINE.IT
Si allontana, almeno per ora, il pericolo di una deriva verso la monetizzazione della perdita del lavoro. Licenziamenti discriminatori, ricadute sul processo, casi di reintegro e compiti del giudice DI CARMEN LA MACCHIA
Monti ripristina il reintegro nei casi di licenziamenti economici insussistenti. Grazie alla mobilitazione della Cgil, delle lavoratrici e dei lavoratori. Ma la riforma ha ancora troppi punti critici DI PAOLO SERVENTI LONGHI
La confederazione giudica positiva la "riconquista del reintegro". "Ripristina un principio di civiltà giuridica". La marcia indietro del governo grazie alla mobilitazione. Ma su ammortizzatori e precarietà la riforma non va, e la mobilitazione continua
5 aprile 2012 - Il disegno di legge del governo controfirmato da Napolitano e inviato alle Camere
Dopo le ultime modifiche, il "Disegno di legge recante disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita" è pronto per sbarcare in Parlamento. L'articolo 14 stabilisce le tutele in caso di licenziamento illegittimo
Il messaggio del capo dello Stato al congresso Ugl: indispensabile che le parti sociali affrontino la riforma con spirito unitario. Camusso: il Parlamento ha il dovere morale di guardare cosa pensano i lavoratori. Bonanni: Monti deve avere pazienza
E' successo ad un dipendente di Autolinee Toscana. L'azienda ha motivato il suo licenziamento con i tagli del Governo al trasporto locale. "Ma una cosa del genere non si era mai vista", tuonano i sindacati che sono pronti allo sciopero regionale
Lo ripropongono Treu e Damiano. Ma dal Pdl offrono il “lodo emendabile ma non negoziabile”. I costi della partita degli “esodati”. L’Ocse promuove Monti. Primi problemi per Squinzi DI ENRICO GALANTINI

577