Cgil e Uil esprimono "forte soddisfazione per la piena riuscita dello sciopero generale". Andamento positivo ovunque, non solo nei grandi complessi industriali. Oltre 1,5 milioni di persone hanno manifestato nelle cinquantaquattro piazze della protesta
Il segretario generale dal palco di Torino: "Così non va, ma siamo disposti al confronto. Il governo sappia però che se tira dritto continuerà a trovarci pronti. Andremo avanti nella battaglia. E ciò che ci toglie lo riconquisteremo nelle fabbriche"
Impossibile raccogliere tutte le voci che vengono dalle oltre cinquanta piazze che Cgil e Uil hanno riempito nel giorno dello sciopero generale. Riportiamo alcune delle parole spese, e il messaggio comune che ne viene con forza: il governo deve fermarsi
Parla il segretario confederale Nino Baseotto: "Renzi farebbe bene a uscire dallo schema inconsistente dei veti e ad ascoltare le istanze del mondo del lavoro. Il governo sta dimostrando di disprezzare i corpi intermedi"
#CosiNonVa Due manifestazioni il giorno dello sciopero generale in Lombardia: una a Brescia, conclusa da Elena Lattuada e una a Milano.
Firenze
12 dicembre 2014 - Manifestazioni di Cgil e Uil in oltre 50 città. I sindacati chiedono al governo di cambiare in meglio la legge sul lavoro e la legge di stabilità. "Il lavoro riprenda la scena"

foto di Simona Caleo/Cgil
Roma, 29/11/2014. Manifestazione nazionale organizzata da Flai Cgil e Uila Uil, “Agroalimentare il lavoro che vogliamo”. Foto di Simona Caleo/Cgil

(foto Cgil su twitter)
14 novembre 2014 - Lo sciopero delle tute blu

(foto di RedSmVeneto da twitter)
Roma, 8 novembre 2014 - Le foto postate dai manifestanti su twitter

735