• Print Friendly and PDF
L'azienda del gruppo Whirlpool conferma i 500 licenziamenti e nega la possibilità della cassa integrazione. Veemente la reazione del governo, che porta il caso all'attenzione dell'Unione Europea. Cgil: "Decisione irresponsabile e provocatoria"
X «