• Print Friendly and PDF
Riprende la mobilitazione dei lavoratori. Gli addetti in presidio dalle 10 alle 14 nel capoluogo lombardo: obiettivo evitare i trasferimenti a Rende dopo la fine della commessa Eni. Sindacati: "Condotta dell'azienda inaccettabile"